I LOVE VALTELLINA

I LOVE VALTELLINA

La Valtellina è uno spettacolo della natura in tutte le stagioni!
La Valtellina è acqua, aria, terra, montagne, laghi verdi, azzurri e viola, profumo di boschi, di prati e di cibi naturali.
Racchiusa fra le Alpi Retiche e le Alpi Orobiche e situata sulla linea Insubrica, la Valtellina comprende un territorio che si estende longitudinalmente per 120 chilometri, dalla punta nord del lago di Como fino a Bormio, la valle di Livigno, la Valdidentro e la Valfurva con il centro di Santa Caterina verso est.
A nord le imponenti cime delle Alpi Retiche fanno da confine naturale con la Svizzera, mentre a sud le Alpi Orobie dividono la Valtellina dalle prealpi lombarde e dalla pianura padana.
Per tutta la sua lunghezza è percorsa dal fiume Adda, immissario del Po, che scorre lungo l’ampio fondovalle.
A ovest della Valtellina e a nord del lago di Como, detto anche Lario, si protende in senso invece latitudinale la Valchiavenna solcata dal fiume Mera, che confluisce prima nel Lago di Mezzola e poi nel Lario.
Il versante retico, ovvero quello settentrionale, è detto anche solivo in quanto è esposto a sud, ed è caratterizzato e movimentato da terrazzi vitati e altipiani coltivati e abitati.
Le numerose valli laterali – scavate dai torrenti affluenti dell’Adda – rappresentano un fantastico teatro naturale dove potersi inoltrare alla scoperta di sensazioni per il gusto, l’udito e la vista.
Ma ancora, laghi alpini dai mille colori, ghiacciai imponenti, fonti termali, foreste millenarie, boschi e torbiere… ti aspettano, immobili, da migliaia di anni.

Valchiavenna, Valtellina & Trenino Rosso

2 giorni – 1 notte

Primo giorno: arrivo a Chiavenna in tarda mattinata. Visita guidata del Centro. Pranzo in un tipico Crotto.
Pranzo: Aperitivo nel crotto, gnocchetti di chiavenna, misto piota con polenta, formaggi, torta fioretto e biscottini di Prosto, vino, acqua e caffé
Nel pomeriggio visita guidata del Palazzo Vertemate Franchi. Proseguimento per Teglio. Sistemazione presso Hotel Combolo***. Aperitivo di benvenuto, cena con dimostrazione sulla preparazione dei pizzoccheri da parte dell’Accademia del Pizzocchero di Teglio e relativa presentazione. Visita guidata by night di Teglio e Pernottamento.
Cena: Aperitivo,Sciatt di Teglio con cicorietta, Pizzoccheri dell’Accademia, Petali di Bresaola al carpaccio tipico, Bisciola con crema al Braulio, vino, acqua e caffé

Secondo giorno: Escursione a St Moritz con il Trenino Rosso del Bernina. Pranzo a buffet con bevande e guida a disposizione per l’intera giornata. Possibile escursione con le Carrozze trainate dai cavalli in Val Fex.
Pranzo: Ricco buffet di antipasti, piatti caldi, verdure e dolci. Acqua, 1 bibita o 1 birra o 1 bicchier di vino e caffè

Quota di partecipazione: € 250 a persona in camera in doppia
Supplemento camera singola: € 10
Supplemento escursione con le carrozze trainate dai Cavalli in Val Fex (1h40): € 25
Programmi minimo 40 persone incluso bus dalla sede del cliente (entro i 250 km da Teglio)

Valchiavenna & Valtellina

2 giorni – 1 notte

Primo giorno: arrivo a Teglio in tarda mattinata. Visita guidata del Palazzo Besta. Sistemazione presso Hotel Combolo***. Aperitivo di benvenuto, pranzo con dimostrazione sulla preparazione dei pizzoccheri da parte dell’Accademia del Pizzocchero di Teglio e relativa presentazione.
Pranzo: Aperitivo, Sciatt di Teglio con cicorietta, Pizzoccheri dell’Accademia, Petali di Bresaola al carpaccio tipico, Bisciola e Torta di Saraceno, vino, acqua e caffé
Nel pomeriggio visita guidata di Teglio e della Cantina Casa La Gatta con degustazione. Rientro in hotel per cena.
Cena: Involtini di scimudin e Speck alla griglia,Risotto allo Sforzato e Bresaola, Involtino di carne al casera e bresaola con mausc, Crema di Fiordilatte al Braulio, vino, acqua e caffé

Secondo giorno: Prima colazione. Proseguimento per Chiavenna. Visita guidata del Centro. Pranzo in un tipico Crotto.
Pranzo: Aperitivo nel crotto, gnocchetti di chiavenna, misto piota con polenta, formaggi, torta fioretto e biscottini di Prosto, vino, acqua e caffé.
Nel pomeriggio visita guidata del Palazzo Vertemate Franchi.

Quota di partecipazione: € 190 a persona in camera in doppia
Supplemento camera singola: € 10
Programmi minimo 40 persone incluso bus dalla sede del cliente (entro i 250 km da Teglio)

Vino, Trenino & Accademia del Pizzocchero

2 giorni – 1 notte

Primo giorno: arrivo a Teglio in tarda mattinata. Visita guidata del Palazzo Besta. Sistemazione presso Hotel Combolo***. Aperitivo di benvenuto e pranzo tipico con dimostrazione in diretta sulla preparazione dei pizzoccheri da parte dell’Accademia del Pizzocchero di Teglio.
Pranzo: Aperitivo, Sciatt di Teglio con cicorietta, Pizzoccheri dell’Accademia, Petali di Bresaola al carpaccio tipico, Bisciola e Torta di Saraceno, vino, acqua e caffé
Nel pomeriggio visita guidata di Teglio e della cantina vinicola Casa La Gatta con degustazione di vini e di formaggi. Cena e pernottamento.
Cena: Involtini di scimudin e Speck alla griglia,Risotto allo Sforzato e Bresaola, Involtino di carne al casera e bresaola con mausc, Crema di Fiordilatte al Braulio, vino, acqua e caffé

Secondo giorno: Escursione a St Moritz con il Trenino Rosso del Bernina. Pranzo a buffet con bevande e guida a disposizione per l’intera giornata. Possibile escursione con le Carrozze trainate dai cavalli in Val Fex.
Pranzo: ricco Buffet di antipasti, piatti caldi, verdure e dolci. Acqua, 1 bibita o 1 birra o 1 bicchier di vino e caffè

Quota di partecipazione: € 240 a persona in camera in doppia
Supplemento camera singola: € 10
Supplemento escursione con le carrozze trainate dai Cavalli in Val Fex (1h40): € 25
Programmi minimo 40 persone incluso bus dalla sede del cliente (entro i 250 km da Teglio)

Giornata Gastronomica a Teglio

1 giorno

Arrivo a Teglio in tarda mattinata. Visita guidata del Palazzo Besta. Sistemazione presso Hotel Combolo***.

Aperitivo di benvenuto e pranzo tipico con dimostrazione in diretta sulla preparazione dei pizzoccheri da parte dell’Accademia del Pizzocchero di Teglio.
Pranzo: Aperitivo, Sciatt di Teglio con cicorietta, Pizzoccheri dell’Accademia, Petali di Bresaola al carpaccio tipico, Bisciola e Torta di Saraceno, vino, acqua e caffé
Nel pomeriggio visita guidata di Teglio e della cantina vinicola Casa La Gatta con degustazione di vini e di formaggi.

Quota di partecipazione: € 75 a persona in camera in doppia
Programmi minimo 40 persone incluso bus dalla sede del cliente (entro i 250 km da Teglio)

BENVENUTI A TEGLIO

Proposte Esclusive - Soggiorni Enogastronomici e Storico-Naturalistici

SAPORI, TRENINO E BAGNI Dl BORMIO
3 giorni / 2 notti
Quota di partecipazione: € 242 a persona
Incluso 2 giorni in B&B in hotel*** a Teglio, cena dei sapori e cena tipica con bevande.
Ingresso ai Bagni Nuovi o Vecchi di Bormio e viaggio a/r con il Trenino Rosso Tirano-St. Montz-Tirano in corsa semplice in seconda classe.

SAPORI & TRENINO OPPURE BAGNI Dl BORMIO
3 giorni / 2 notti
Quota di partecipazione: € 197 a persona
Incluso 2 giorni in B&B in hotel*** a Teglio, cena dei sapori con bevande e cena tipica.
Ingresso ai Bagni Nuovi o Vecchi di Bormio e viaggio a/r con il Trenino Rosso Tirano-St. Montz-Tirano in corsa semplice in seconda classe.

SAPORI & TRENINO O BAGNI Dl BORMIO
2 giorni / 1 notte
Quota di partecipazione: € 142 a persona
Incluso 1 giorno m B&B in hotel*** a Teglio, cena dei sapori con bevande.
Ingresso ai Bagni Nuovi o Vecchi di Bormio e viaggio a/r con il Trenino Rosso Tirano-St. Montz-Tirano in corsa semplice in seconda classe.

CON MAMMA E PAPÀ ALLE TERME
3 giorni / 2 notti
Quota di partecipazione: € 162 a persona
Bambini fino ai 5 anni – GRATIS
Bambini da 6 ai 12 anni – sconto del 50%
Supplemento di € 60 viaggio a/r con il Trenino Rosso Tirano-St. Montz-Tirano in corsa semplice in seconda classe.
Incluso 2 giorni m B&B in hotel*** a Teglio, cena dei sapori con bevande e cena tipica.
Ingresso alle Terme di Bormio

GUSTO & RAFTING
2 giorni / 1 notte
Quota di partecipazione: € 157 a persona
Bambini fino ai 5 anni – GRATIS
Bambini da 6 ai 12 anni – sconto del 50%
Incluso 1 giorno m B&B in hotel*** a Teglio, cena dei sapori con bevande e discesa in rafting (percorso adatto anche a famiglie) sull’Adda.
A richiesta giorno supplementare, Trenino Rosso o bagni

Per i programmi proposti possibilità di viaggio in nuova carrozza panoramica con suppIemento di € 14 salvo disponibilità ferroviaria (in tal caso anche i bambini dovranno saldare un supplemento)

Contatta l'agenzia di viaggi DESTINAZIONE SOLE

Guarda le altre proposte di Destinazione Sole

… vieni a trovarci su Destinazione Sole

La Ciclovia del fiume Oglio

Il fascino della bicicletta è uguale a quello della libertà. Si può andare ovunque, percorrendo strade e luoghi altrimenti non visibili, si possono godere i profumi e gli odori della natura che ci circonda.

Ciclopercorsi in Franciacorta

Scoprire la Franciacorta lentamente, in sella alla tua bicicletta, concedendosi il tempo di fermarsi a visitare un’abbazia, un castello o una cantina.

I LOVE VALTELLINA

La Valtellina è uno spettacolo della natura in tutte le stagioni!
La Valtellina è acqua, aria, terra, montagne, laghi verdi, azzurri e viola, profumo di boschi, di prati e di cibi naturali.

I Santuari Mariani della bergamasca

La Bergamasca è sempre stata e continua ad essere terra di grande religiosità. Vi si possono trovare luoghi molto famosi ai quali giungono pellegrini da tutta Italia e da varie nazioni europee

Il Santuario di Caravaggio

Il Santuario mariano più importante della Provincia di Bergamo nonché il più conosciuto è sicuramente quello di Nostra Signora del Fonte presso Caravaggio.

Incisioni rupestri di Capo di Ponte e Bienno

La provincia di Bergamo possiede un ricco patrimonio monumentale romanico. La massima espressione si trova negli edifici religiosi di Almenno: la Rotonda di San Tomè e le chiese di San Giorgio, Madonna del Castello e San Nicola.

Val Seriana: la valle delle tre Basiliche

Un tour che offre al visitatore la possibilità di ripercorrere la Valle Seriana attraverso un viaggio tra fede, arte e natura che porterà alla scoperta delle più belle basiliche della zona.

Il Romanico ad Almenno San Bartolomeo

La provincia di Bergamo possiede un ricco patrimonio monumentale romanico. La massima espressione si trova negli edifici religiosi di Almenno: la Rotonda di San Tomè e le chiese di San Giorgio, Madonna del Castello e San Nicola.

In cammino con Papa Giovanni XXIII

Possiamo ripercorrere le orme di papa Giovanni XXIII visitando i luoghi in cui ha trascorso i momenti più importanti della vita, attraverso i quali è divenuto quel Papa Buono che tutto il mondo ha amato.

Tour in Franciacorta

Scegliere i percorsi dedicati alle cantine della Franciacorta non significa solo scoprire un vino, territorio, stora e bellezze naturali incomparabili … vieni in Franciacorta.

Tour dei Laghi Lombardi e Milano

“Niente al mondo può essere paragonato al fascino di queste giornate trascorse ai laghi (…)” così scriveva Stendhal, affascinato dal Lago Maggiore.

Le Isole Borromee

L’arcipelago delle Isole Borromee è situato nel medio lago Maggiore, a occidente, nel braccio di lago chiamato golfo Borromeo che vede affacciate e contrapposte Stresa e Pallanza.

I luoghi di papa Giovanni XXIII

La visita di Sotto il Monte ti dà la possibilità di capire la preziosità della vita e degli insegnamenti, di Angelo Roncalli, sacerdote, vescovo e papa.

Da Tirano a St. Moritz con il Trenino Rosso

Da Tirano a St. Moritz con il Trenino Rosso

Trenino Rosso del Bernina.
Molti lo chiamano il trenino più bello del mondo.

Questo forse anche per il fatto che i binari di questo favoloso Trenino Rosso  – in effetti si chiama Ferrovia Retica – portano il turista  sino a quasi toccare il cielo.
Questo spettacolare ed indimenticabile percorso ferroviario inizia a Tirano.
Salire sul Trenino del Bernina equivale ad entrare in un teatro ed il paesaggio che ci scorre davanti è il palcoscenico che offre uno spettacolo che muta con ritmo pigro.  Non è solo la natura a farsi ammirare ma è anche la ferrovia stessa a dare spettacolo; locomotive e vagoni giocattolo, stazioncine che sembrano fatte a traforo, curve strettissime Vi faranno allungare le mani per afferrare la coda del treno, viadotti e gallerie elicoidali con pendenze a tratti impressionanti. Indubbiamente anche il percorso contribuisce al fascino di questa linea: si leva dal fondovalle valtellinese ai boschi della Val Poschiavo, sino a salire tra i ghiacciai e le vette del Bernina per poi scendere nella sempre incantevole Engadina, sino a Pontresina e Saint Moritz.

  • Periodo proposto: da Marzo a Dicembre 2018 80%

Organizzazione Tecnica VALTELLINA HOTELS

Una giornata nell’esclusiva mondanità ed eleganza di St. Moritz

Arrivo con Vs. mezzi alla stazione della Ferrovia Retica di Tirano entro 20 minuti prima della partenza del treno prescelto.

Tirano graziosa cittadina posta a 450 m. sul livello del mare, è situata al centro della Valtellina alla confluenza dell’Adda e del Poschiavino, al confine di Stato con la Svizzera. Il borgo di fondovalle è immerso nelle coltivazioni tipiche valtellinesi (vite e melo) ed è circondato dalle sue caratteristiche frazioni(Baruffini, Valogna, Gilera e Roncaiola) poste sulle pendici Retiche ed orobiche del sistema delle Alpi. Più sopra il paesaggio è caratterizzato dai folti boschi a tratti interrotti dai numerosi maggenghi. I centri storici del borgo, Tirano-vecchia e madonna, ricchi di testimonianze storiche ed artistiche così come le frazioni, hanno mantenuto strutture e caratteristiche tipicamente valtellinesi.  Crocevia di valli  e sistemi diversi, all’incrocio tra il Passo dello Stelvio, il Passo del Bernina, il Passo dell’Aprica ed il lago di Como, Tirano si è sempre distinta come luogo d’incontro e di scambio di prim’ordine; ne è testimone l’antica piazza della Basilica con le sue antiche e rinomate fiere che fin dal XVIº secolo costituiscono appuntamento importante per italiani e svizzeri.

Orari Trenino Rosso in partenza da Tirano per St. Moritz in carrozze riservate ad uso esclusivo per voi:

  • Partenza ore 07.40 – arrivo ore 10.11
  • Partenza ore 09.00 – arrivo ore 11.11
  • Partenza ore 09.40 – arrivo ore 12.11
  • Partenza ore 11.00 – arrivo ore 13.11
  • Partenza ore 11.40 –  arrivo ore 14.11

Incontro con il ns. guida. Disbrigo formalità doganali. Partenza per il Passo del Bernina/St.Moritz con Il Trenino Rosso Del Bernina

PreparateVi a stupirVi!

Dopo pochi chilometri troviamo subito una meraviglia, il viadotto di Brusio, una rampa elicoidale all’aperto, unica nel suo genere. Oltrepassata Poschiavo, capoluogo dell’omonima valle con le sue belle dimore patrizie, il viaggiatore raggiunge Alp Grum, eccezionale punto panoramico e naturalistico. L’aspra nudità del paesaggio, si inerpica fino ad un’altitudine di 2.253 mt. qui il Lago Bianco e Lago Nero si mostra in tutto il suo splendore.

Maestoso e unico nello spettacolo, si erge l’imponente mondo dei ghiacciai del gruppo del Bernina coi suoi quattromila metri scintillanti di nevi eterne. In seguito attraverso un tripudio di colori si raggiunge il salotto delle feste delle Alpi Svizzere, St.Moritz!

Benvenuti a St.Moritz

Sankt Moritz m. 1.816 “Top of the world”. Situata in riva ad un pittoresco lago, St.Moritz è universalmente riconosciuta come tra i più eleganti ed attrezzati centri di soggiorno montano del mondo. In una magica atmosfera, al centro della splendida regione dei laghi, in Engadina, s’intrecciano sciccheria, eleganza ed esclusività. Il paesaggio di straordinaria bellezza costellato da 25 laghi alpini e ricco di boschi e ghiacciai, il clima secco e frizzante come lo champagne e l’intensa insolazione, sono la splendida cornice naturale a questa incantevole cittadina. Il Centro di Cure Termali, la consistente offerta culturale, le attrezzature sportive di ogni genere, il Parco Nazionale Svizzero e non da ultimo il carattere cosmopolita della località (il 70% degli ospiti proviene dall’estero), contribuiscono al successo di St. Moritz. Molto interessanti da visitare sono il Museo di Segantini che raccoglie le più importanti opere del celebre pittore ed il museo Engadinese che, allestito in una casa tradizionale ricompone alcuni ambienti ed arredati tipici dell’edilizia della valle

Visita guidata nel centro della famosa cittadina svizzera. Dopo una breve passeggiata lungo le rive dell’omonimo lago, possibilità di consumare un pranzo libero oppure pranzo in ristorantetipco nell’esclusiva Sonne Platz.

Nel pomeriggio proseguimento visita guidata ai laghi e al Passo Maloja e rientro transitando con Vs. pullman, nel caratteristico centro engadinese di Pontresina, dove il fascino esclusivo delle casette vi stupirà.

Al Passo Bernina breve sosta panoramica sul ghiacciaio e arrivo a Tirano. Proseguimento per la città di provenienza con sosta al Santuario della Madonna di Tirano. Fine servizi.

Servizi Inclusi

  • Guida a disposizione per l’intera giornata per visite come da programma
  • Passaggio con il Trenino Rosso Tirano – St.Moritz in carrozze riservate ad uso esclusivo

Quota di Partecipazione per persona
(minimo 25 partecipanti):

  • Adulti: € 39,50
  • Ragazzi 6/16 anni non compiuti: € 24
  • Bambini 0/6 anni non compiuti: € 10
  • Supplemento Pranzo con bevande incluse in ristorante a St.Moritz sia adulti che bambini: € 28

NB: Le quotazioni sono state calcolate sul cambio euro/franco aggiornato all 10 ottobre 2017

In caso di variazioni nel corso del periodo di validità della presente offerta SUNRISE HOLIDAYS si riserva di riadeguare il preventivo.

Organizzazione Tecnica  http://www.welcomeinlombardy.com/valtellina-hotels/

Contatta l'agenzia di viaggi VALTELLINA HOTELS

Guarda le altre proposte di VALTELLINA HOTELS

… vieni a trovarci su VALTELLINA HOTELS

Il Lago d’Iseo, la Valcamonica e la Valtellina

Tour di 3 giorni e 2 notti : Lago d’Iseo, Montisola, Capo di Ponte: la storia nella roccia . Valtellina: tra sapori e saperi di un tempo. Trenino rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: nell’esclusiva mondanità di St. Moritz. Livigno: i vantaggi della zona extradoganale

Il Lago di Como e la Valtellina

Tour di 3 giorni e 2 notti – Lago di Como: Varenna, Bellagio con navigazione. Valtellina: tra sapori e saperi di un tempo. Trenino Rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: nell’ esclusiva mondanità di St. Moritz.

Bergamo e la Valtellina

Tour da Bergamo alla Valtellina di 3 giorni. Bergamo: Le mura di Citta’ Alta patrimonio mondiale dell’UNESCO
Valtellina: Tra sapori e saperi di un tempo. Trenino Rosso: Un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: Nell’esclusiva mondanità di St.Moritz

Week-End del Gusto in Valtellina

Gli “Weekend del Gusto” nascono con lo scopo di far conoscere, nel modo più diretto e stimolante possibile, il patrimonio agricolo ed enogastronomico valtellinese

Valtellina tra sapori e saperi

Trenino Rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa patrimonio mondiale UNESCO. Livigno: un grande shopping mall a cielo aperto

Percorso religioso della Valtellina

Un percorso nei paesi e monumenti protagonisti della storia della Valtellina, con una stratificazione secolare di forme artistiche, culturali, di costume e di tradizioni che vanno dal Romantico al Barocco.

Un Weekend divino

Un Weekend divino

Il famoso Trenino Rosso del Bernina, chiamato anche Bernina Express, collega Tirano a St. Moritz con uno spettacolare percorso attraverso i ghiacciai e le cime innevate del Bernina arrivando fino ad un’altezza di 2.253 metri d’altitudine senza l’aiuto della cremagliera.
Grazie al connubio tra arte ingegneristica e paesaggio la linea del Bernina rappresenta un Patrimonio Mondiale UNESCO unico nel suo genere!

  • Viaggio con il Trenino Rosso da Tirano a St. Moritz A/R con vettura standard di 2^ Classe
  • 1 o 2 pernottamenti in Hotel 3 stelle a Tirano o dintorni con trattamento B&B
  • 1 degustazione di 3 vini con bresaola e bisciöla in vineria a Tirano

Prezzo a persona: € 79 (con 1 pernottamento)
Prezzo a persona: € 114 (con 2 pernottamenti)

SCARICA LA LOCANDINA

ADRASTEA-Week-end-Divino-trenino-rosso-locandina

Contatta l'agenzia di viaggi ADRASTEA VIAGGI

Guarda le altre proposte di Adrastea

… vieni a trovarci su Adrastea

Un Weekend divino

Week-end di 1 o 2 giorni. Viaggio con il Trenino Rosso da Tirano a St. Moritz A/R. 1 o 2 pernottamenti in Hotel 3 stelle a Tirano o dintorni con trattamento B&B. 1 degustazione di 3 vini con bresaola e bisciöla in vineria a Tirano.

Trenino Rosso del Bernina

Il Trenino Rosso del Bernina è una delle più famose linee ferroviarie a scartamento ridotto europee. E’ diventato negli anni un modo di vivere la natura comodamente seduti nella confortevoli carrozze e vedere, come in un film, scorrere i panorami della vallate alpine, le cascate e i torrenti.

Il Lago d’Iseo, la Valcamonica e la Valtellina

Il Lago d’Iseo, la Valcamonica e la Valtellina

Posto ad un’altitudine media di 185 m, lungo 25 km. , largo 4,5 km e profondo 256 m, il Lago d’Iseo occupa il fondo di erosione ed escavazione glaciale della Valcamonica, formato dal fiume Oglio, immissario ed emissario, bagna le terre di Bergamo e Brescia.
Chiamato anche Sebino (“Sebinus lacus” dei Romani), è il settimo d’Italia per estensione.
Il clima è mite e piacevole durante tutto l’anno. Belle da vedere e da scoprire le cittadine rivierasche, ricche di memorie di un passato illustre e di radicate tradizioni.
Il Lago d’Iseo ospita oltre alle isolette di Loreto e S.Paolo, la più grande isola lacustre d’Europa:

  • Periodo proposto: da Maggio a Novembre 2018 70%

Organizzazione Tecnica VALTELLINA HOTELS

  • 1º giorno

Arrivo nella tarda mattinata con Vs. pullman sul Lago di Iseo.
Alle ore 11.30 ca. passaggio in battello da Sulzano-Monteisola. Pranzo libero.
Visita libera a Montisola.
Montisola. si erge sino a 600 m. di altitudine ed ha un perimetro di circa 10 km percorribili a piedi: la circolazione automobilistica è limitata ai soli mezzi pubblici. Un servizio di battelli e di traghetti la collegano con la terraferma. Pittoreschi borghi di pescatori con viuzze selciate e sobrie architetture tra oliveti, vigneti e boschi di castagni ed originali nuclei rustici dove portali , loggiati, cortili e sottopassi disegnano scorci di rara bellezza. Su un alto sperone si erge la rocca Oldofredi-Martinengo (XIV-XVI sec.). A Siviano spicca la torre medievale del Mertinengo; vicino al porticciolo la suggestiva villa Ferrata del ‘500. Sulla vetta a 600 m. di altitudine il santuario della Madonna della Ceriola.
Rientro in battello a Sulzano. Incontro con Vs pullman e partenza per la Valcamonica
Capo di Ponte – Incontro con la nostra guida per la visita al Parco Mondiale delle Incisioni Rupestri – Patrimonio Mondiale dell’ Unesco (Biglietto d’ingresso da pagare direttamente in loco)
La Storia nella Roccia. Oltre 300.000 incisioni rupestri, attualmente note su centinaia di rocce fanno della valle Camonica uno straordinario teatro di arte rupestre, tale da farle guadagnare nel 1979 l’inserimento nella Lista del patrimonio Culturale Mondiale dell’UNESCO. Santuario per eccellenza è la collina di Naquane situata a Capo di Ponte. Più di 100 rocce, alcune delle quali maestose, emergono dal dorso collinare, in un ambiente di splendida natura prealpina. Ombrosi sentieri, serpeggianti fra betulle, frassini, abeti, castagni e larici, accompagnano nella sorprendente scoperta degli antichi segni, immersi nei sereni silenzi di un luogo integralmente protetto. Qui, nel 1955 lo Stato Italiano ha costituito il Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri di Capo di Ponte: 30 ettari di museo all’aperto. Le rocce del parco, formatesi circa 180-225 milioni di anni fa per grandi accumuli di sabbie, furono levigate dalle glaciazioni succedutesi negli ultimi due milioni di anni. Su queste rocce, trovate lisce ed adatte, l’uomo preistorico ha eseguito figurazioni rituali incidendole con strumenti di pietra e di metallo per secoli e millenni. Più di mille figure costellano il gioiello di Naquane, la Roccia Grande, maestoso altare di fede antica, imponente archivio di notizie per l’uomo contemporaneo. Le incisioni rupestri presenti sulle rocce della Valcamonica coprono un arco di tempo molto lungo, dall’Epipaleolitico (circa 10.000 anni a.C.) fino all’arrivo delle Legioni Romane alla fine del I sec. a.C.
Nel tardo pomeriggio proseguimento per la Valtellina. Sistemazione, a vostra scelta e a seconda della nostre disponibilità, nel centro turistico di Tirano o zone limitrofe.
Tirano graziosa cittadina posta a 450 m. sul livello del mare, è situata al centro della Valtellina alla confluenza dell’Adda e del Poschiavino, al confine di Stato con la Svizzera. Il borgo di fondovalle è immerso nelle coltivazioni tipiche valtellinesi (vite e melo) ed è circondato dalle sue caratteristiche frazioni(Baruffini, Valogna, Gilera e Roncaiola) poste sulle pendici Retiche ed orobiche del sistema delle Alpi. Più sopra il paesaggio è caratterizzato dai folti boschi a tratti interrotti dai numerosi maggenghi. I centri storici del borgo, Tirano-vecchia e madonna, ricchi di testimonianze storiche ed artistiche così come le frazioni, hanno mantenuto strutture e caratteristiche tipicamente valtellinesi.
Crocevia di valli  e sistemi diversi, all’incrocio tra il Passo dello Stelvio, il Passo del Bernina, il Passo dell’Aprica ed il lago di Como, Tirano si è sempre distinta come luogo d’incontro e di scambio di prim’ordine; ne è testimone l’antica piazza della Basilica con le sue antiche e rinomate fiere che fin dal XVIº secolo costituiscono appuntamento importante per italiani e svizzeri.
Assegnazione camere in hotel 3 stelle. Cena. Pernottamento.

  • 2º giorno

Dopo la prima colazione, incontro con la nostra guida 20 min. prima della partenza del Trenino prescelto. Disbrigo formalità doganali. Alle ore 09.00 o 09:40 partenza per il Passo del Bernina/St.Moritz con il Trenino Rosso del Bernina – Patrimonio Mondiale dell’ Unesco in carrozze riservate ad uso esclusivo.
Trenino Rosso del Bernina. Molti lo chiamano il trenino più bello del mondo. Questo forse anche per il fatto che i binari di questo favoloso Trenino Rosso  – in effetti si chiama Ferrovia Retica – portano il turista  sino a quasi toccare il cielo. Questo spettacolare ed indimenticabile percorso ferroviario inizia a Tirano. Salire sul Trenino del Bernina equivale ad entrare in un teatro ed il paesaggio che ci scorre davanti è il palcoscenico che offre uno spettacolo che muta con ritmo pigro.  Non è solo la natura a farsi ammirare ma è anche la ferrovia stessa a dare spettacolo; locomotive e vagoni giocattolo, stazioncine che sembrano fatte a traforo, curve strettissime Vi faranno allungare le mani per afferrare la coda del treno, viadotti e gallerie elicoidali con pendenze a tratti impressionanti. Indubbiamente anche il percorso contribuisce al fascino di questa linea: si leva dal fondovalle valtellinese ai boschi della Val Poschiavo, sino a salire tra i ghiacciai e le vette del Bernina per poi scendere nella sempre incantevole Engadina, sino a Pontresina e Saint Moritz.
Alle ore 11:11 o 12:13 arrivo a St.Moritz. Incontro con Vs. pullman. Tour guidato del lago e della famosa cittadina svizzera.
Saint Moritz m. 1.816 “Top of the world”. Situata in riva ad un pittoresco lago, St.Moritz è universalmente riconosciuta come tra i più eleganti ed attrezzati centri di soggiorno montano del mondo. In una magica atmosfera, al centro della splendida regione dei laghi, in Engadina, s’intrecciano sciccheria, eleganza ed esclusività. Il paesaggio di straordinaria bellezza costellato da 25 laghi alpini e ricco di boschi e ghiacciai, il clima secco e frizzante come lo champagne e l’intensa insolazione, sono la splendida cornice naturale a questa incantevole cittadina. Il Centro di Cure Termali, la consistente offerta culturale, le attrezzature sportive di ogni genere, il Parco Nazionale Svizzero e non da ultimo il carattere cosmopolita della località (il 70% degli ospiti proviene dall’estero), contribuiscono al successo di St. Moritz. Molto interessanti da visitare sono il Museo di Segantini che raccoglie le più importanti opere del celebre pittore ed il museo Engadinese che, allestito in una casa tradizionale ricompone alcuni ambienti ed arredati tipici dell’edilizia della valle
Alle ore 12.30 ca. pranzo in noto e raffinato ristorante nella centralissima Sonne Platz.
Nel pomeriggio proseguimento visita guidata nella famosa cittadina svizzera e nei pittoreschi paesaggi limitrofi.
Rientro con Vs. pullman dal Passo Bernina. Sosta a Tirano per visita al Santuario della Madonna.
Il Santuario della Madonna di Tirano. A Tirano, alla confluenza della Val Poschiavo con quella dell’Adda, sorge maestosa la Basilica della Beata Vergine. Si tratta senza dubbio del monumento più insigne della provincia dal punto di vista artistico, storico ed artistico. Simbolo della profonda religiosità cattolica dei Valtellinesi, meta ancor oggi di pellegrinaggi, è stata edificata a partire dal 1505, nel luogo in cui nel 1504 la Madonna apparve al Beato Mario Omodei, ma fu ultimato solo due secoli dopo. Nel 1927 Papa Pio XI decretò l’elevazione del Santuario a Basilica Romana.
Cena tipica valtellinese. Pernottamento.
Gastronomia Valtellinese. L’antica povertà e l’isolamento geografico della nostra Valle, hanno condizionato anche la cucina locale che è sempre stata una cucina umile ed essenziale, basata su un ridotto numero di ingredienti stagionali. Latte, mais, grano saraceno, segale, orzo, miglio, patate, castagne, verdure offerte dalla natura (insalata, spinaci ed asparagi selvatici), cacciagione, poco pesce e poca frutta erano le materie prime messe a disposizione da un’economia di sopravvivenza.
I piatti più tradizionali che si sono imposti con i loro sapori genuini e caratteristici all’attenzione dei buongustai e che sono ancora tuttora presenti sulle tavole valtellinesi, sono i seguenti: la polenta taragna, preparata con un miscuglio di farina gialla e nera, in proporzioni variabili, a cui vengono aggiunti nell’ultima fase della cottura burro e formaggio grasso; i pizzoccheri, tagliatelle di farina nera condite con burro fritto (aromatizzato con aglio) e formaggio grasso, con l’aggiunta di verdure varie (patate, costole di bietola); gli sciàtt, bignè di farina nera con all’interno un pezzetto di formaggio.
Nella vasta gamma dei salumi merita particolare menzione la bresaola, carne di manzo salata ed essiccata, che viene esclusivamente prodotta nella nostra valle.  Il panorama delle specialità gastronomiche valtellinesi è completato dai funghi porcini, dalle mele, dalle castagne e dal miele con i quali vengono preparati dolci tipici (bisciöla e cupèta).

  • 3º giorno

Dopo la prima colazione partenza con Vs. pullman per il Passo Bernina-Passo della Forcola oppure per Bormio Passo del Foscagno con arrivo a Livigno. Mattinata libera per acquisti in zona extradoganale.
Livigno m. 1.816.  La vasta conca di Livigno si estende dalla Forcola al ponte del Gallo per un totale di 22 km. Le sue case disposte lungo l’asse stradale che si snoda per una decina di chilometri tra il verde dei prati nel periodo estivo ed il candore delle nevi in quello invernale, fanno di Livigno una località unica, suggestiva e caratteristica che si estende  tra i Parchi Nazionali dello Stelvio e dell’Engadina, i più grandi d’Europa, in un contesto unico al mondo. Tutt’altra era l’immagine del paese prima che godesse dell’extradoganalità. La valle, infatti, chiusa nel suo mondo agricolo, rimase praticamente isolata fino al 1952 quando l’accesso era pericoloso, soprattutto nel periodo del disgelo.
Livigno d’estate è la vacanza per tutti e per tutte le età: per i genitori e per i figli, per i nonni e per i nipotini, per chi ama una vita dinamica e sportiva e per chi invece desidera rigenerarsi all’aria frizzante di montagna immergendosi nel contempo nello shopping degli oltre 200 negozi tax-free della zona extradoganale.
Alle ore 12.30 ca. pranzo in un noto ristorante con specialità locali.
Nel pomeriggio rientro dalla Galleria della Drossa per Merano – Bolzano oppure dalla Valtellina – Lecco – Milano – Autostrada. Fine dei servizi.

Periodo proposto:  da maggio a novembre 2018

Servizi Inclusi

  • Passaggio in battello Sulzano – Montisola – Sulzano
  • Visita guidata al Parco delle Incisioni Rupestri di Capo di Ponte (biglietto d’ingresso pagamento diretto)
  • Sistemazione in camera doppia in hotel 3 stelle a Aprica o Tirano o Grosio, secondo disponibilità locali.
  • 1° giorno: cena – pernottamento – 2° giorno: colazione – cena tipica – pernottamento – 3° giorno: colazione – BEVANDE ESCLUSE
  • Guida a disposizione per l’intera giornata per visita a St. Moritz, al Santuario della Madonna
  • Passaggio con il Trenino Rosso Tirano – St.Moritz in carrozze riservate ad uso esclusivo
  • Pranzo a St.Moritz in noto ristorante con bevande incluse
  • Pranzo a Livigno in ristorante con bevande incluse

Quota di Partecipazione per persona
(minimo 30 paganti)

  • Adulti in camera doppia: € 248
  • Adulti in camera singola: € 295
  • Ragazzi 6-12 anni in 3° e 4° letto: € 198
  • Supplemento bevande in hotel: € 2,50 a pasto
  • Supplemento soggiorno in hotel a Bormio: € 15
  • Supplemento Ponti Festivi ed Agosto: € 15
  • Riduzione per itinerari dal lunedì al giovedì (escluso agosto): €  – 10

Verrà riconosciuta 1 gratuità ogni 20 paganti – autista a ns. carico

NB: Le quotazioni sono state calcolate sul cambio euro/franco aggiornato alla data odierna.
In caso di variazioni nel corso del periodo di validità della presente offerta SUNRISE HOLIDAYS si riserva di riadeguare il preventivo.

Organizzazione Tecnica  http://www.welcomeinlombardy.com/valtellina-hotels/

Contatta l'agenzia di viaggi VALTELLINA HOTELS

Guarda le altre proposte di VALTELLINA HOTELS

… vieni a trovarci su VALTELLINA HOTELS

Il Lago d’Iseo, la Valcamonica e la Valtellina

Tour di 3 giorni e 2 notti : Lago d’Iseo, Montisola, Capo di Ponte: la storia nella roccia . Valtellina: tra sapori e saperi di un tempo. Trenino rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: nell’esclusiva mondanità di St. Moritz. Livigno: i vantaggi della zona extradoganale

Il Lago di Como e la Valtellina

Tour di 3 giorni e 2 notti – Lago di Como: Varenna, Bellagio con navigazione. Valtellina: tra sapori e saperi di un tempo. Trenino Rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: nell’ esclusiva mondanità di St. Moritz.

Bergamo e la Valtellina

Tour da Bergamo alla Valtellina di 3 giorni. Bergamo: Le mura di Citta’ Alta patrimonio mondiale dell’UNESCO
Valtellina: Tra sapori e saperi di un tempo. Trenino Rosso: Un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: Nell’esclusiva mondanità di St.Moritz

Week-End del Gusto in Valtellina

Gli “Weekend del Gusto” nascono con lo scopo di far conoscere, nel modo più diretto e stimolante possibile, il patrimonio agricolo ed enogastronomico valtellinese

Valtellina tra sapori e saperi

Trenino Rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa patrimonio mondiale UNESCO. Livigno: un grande shopping mall a cielo aperto

Percorso religioso della Valtellina

Un percorso nei paesi e monumenti protagonisti della storia della Valtellina, con una stratificazione secolare di forme artistiche, culturali, di costume e di tradizioni che vanno dal Romantico al Barocco.

Il Lago di Como e la Valtellina

Il Lago di Como e la Valtellina

Il Lago di Como, l’antico Lario dei Romani, spinge il suo vertice all’ingresso della Valchiavenna e della Valtellina, verso i passi innevati e famosi dello Spluga, del Maloja, dello Stelvio, secolari chiavi per i viaggi ed i commerci verso la Renania ed il Tirolo.

Le sue rive sono punteggiate di pittoreschi villaggi, di ville signorili, di parchi lussureggianti ed il suo clima, particolarmente dolce e temperato che si presta a piacevoli gite ed escursioni.

Il lago si apre uno stretto corso divaricando a Bellagio i suoi due rami. Il ramo orientale scende come un rapido canyon stretto fra dirupate montagne con cime calcaree a guglie e pennacoli tra le più note e frequentate della Lombardia.

  • Periodo proposto: da Maggio a Ottobre 2018 50%

Organizzazione Tecnica VALTELLINA HOTELS

  • 1° giorno

Arrivo nella tarda mattinata con Vs. pullman sul Lago di Como.

  • Il Lago di Como, Con il paesaggio montano circostante è un prodigioso esempio di equilibrio ambientale. Le sue rive sono punteggiate di pittoreschi villaggi, di ville signorili, di parchi lussureggianti ed il suo clima, particolarmente dolce e temperato, si presta a piacevoli gite ed escursioni, nonché alla pratica di numerosi sports.

Alle ore 11.30 ca. passaggio in traghetto Varenna-Bellagio.

  • Bellagio, si è meritata, per la sua posizione panoramica e  pittoresca,  l’appellativo di “Perla del Lario”. tanto favorito dalla natura e coccolato dai poeti e dai cronisti. Il paese è il trionfo della clorofilla: a maggio il visitatore resta abbagliato dalle gigantesche azalee, dai rododendri lussureggianti viola, bianchi, arancioni, rosa, fucsia.

Pranzo libero.

Visita all’idilliaco centro lariano oppure possibilità di traghettare a Tremezzo con visita ai giardini di Villa Carlotta.

  • Villa Carlotta. La celeberrima Villa Carlotta, in posizione dominante sul lago, si presenta con una scenografica facciata e accoglie nei suoi stupendi saloni un ricco museo di opere d’arte. Circondata da un magnifico parco di rare piante, famoso per la sua spettacolare fioritura, è una meta d’obbligo per ogni turista. Infatti, particolarmente in aprile-maggio, il parco è il trionfo della clorofilla: se ci si lascia inghiottire dai giardini, si resta semplicemente abbagliati dalle gigantesche azalee, dai lussureggianti rododendri che, sgargiantissimi, creano un’armonia di colori e un’atmosfera quasi fiabesca, difficilmente riscontrabili altrove.

Alle ore 16.00 ca.  rientro in traghetto da Bellagio a Varenna.

Nel tardo pomeriggio proseguimento per la Valtellina. Sistemazione, a Vs. scelta e a seconda della ns. disponibilità, nei centri turistici di Tirano o zone limitrofe.

  • Tirano graziosa cittadina posta a 450 m. sul livello del mare, è situata al centro della Valtellina alla confluenza dell’Adda e del Poschiavino, al confine di Stato con la Svizzera. Il borgo di fondovalle è immerso nelle coltivazioni tipiche valtellinesi (vite e melo) ed è circondato dalle sue caratteristiche frazioni(Baruffini, Valogna, Gilera e Roncaiola) poste sulle pendici Retiche ed orobiche del sistema delle Alpi. Più sopra il paesaggio è caratterizzato dai folti boschi a tratti interrotti dai numerosi maggenghi. I centri storici del borgo, Tirano-vecchia e madonna, ricchi di testimonianze storiche ed artistiche così come le frazioni, hanno mantenuto strutture e caratteristiche tipicamente valtellinesi. Crocevia di valli  e sistemi diversi, all’incrocio tra il Passo dello Stelvio, il Passo del Bernina, il Passo dell’Aprica ed il lago di Como, Tirano si è sempre distinta come luogo d’incontro e di scambio di prim’ordine; ne è testimone l’antica piazza della Basilica con le sue antiche e rinomate fiere che fin dal XVIº secolo costituiscono appuntamento importante per italiani e svizzeri.

Assegnazione camere in ottimo hotel 3 stelle a seconda della disponibilità. Cena. Pernottamento.

  • 2° giorno

Dopo la prima colazione, incontro con la ns. guida.
Disbrigo formalità doganali. Alle ore 09.00 o 09.41 partenza per il Passo del Bernina/St.Moritz con il Trenino Rosso del Bernina – Patrimonio Mondiale dell’Unesco in carrozze riservate ad uso esclusivo.

  • Trenino Rosso del Bernina. Molti lo chiamano il trenino più bello del mondo. Questo forse anche per il fatto che i binari di questo favoloso Trenino Rosso  – in effetti si chiama Ferrovia Retica – portano il turista  sino a quasi toccare il cielo. Questo spettacolare ed indimenticabile percorso ferroviario inizia a Tirano. Salire sul Trenino del Bernina equivale ad entrare in un teatro ed il paesaggio che ci scorre davanti è il palcoscenico che offre uno spettacolo che muta con ritmo pigro.  Non è solo la natura a farsi ammirare ma è anche la ferrovia stessa a dare spettacolo; locomotive e vagoni giocattolo, stazioncine che sembrano fatte a traforo, curve strettissime Vi faranno allungare le mani per afferrare la coda del treno, viadotti e gallerie elicoidali con pendenze a tratti impressionanti. Indubbiamente anche il percorso contribuisce al fascino di questa linea: si leva dal fondovalle valtellinese ai boschi della Val Poschiavo, sino a salire tra i ghiacciai e le vette del Bernina per poi scendere nella sempre incantevole Engadina, sino a Pontresina e Saint Moritz.

Alle ore 11:11 o 12.11 arrivo a St.Moritz. Incontro con Vs. pullman. Breve tour guidato del lago e della famosa cittadina svizzera.

  • Sanit Moritz m. 1.816 “Top of the world”. Situata in riva ad un pittoresco lago, St.Moritz è universalmente riconosciuta come tra i più eleganti ed attrezzati centri di soggiorno montano del mondo. In una magica atmosfera, al centro della splendida regione dei laghi, in Engadina, s’intrecciano sciccheria, eleganza ed esclusività. Il paesaggio di straordinaria bellezza costellato da 25 laghi alpini e ricco di boschi e ghiacciai, il clima secco e frizzante come lo champagne e l’intensa insolazione, sono la splendida cornice naturale a questa incantevole cittadina. Il Centro di Cure Termali, la consistente offerta culturale, le attrezzature sportive di ogni genere, il Parco Nazionale Svizzero e non da ultimo il carattere cosmopolita della località (il 70% degli ospiti proviene dall’estero), contribuiscono al successo di St. Moritz. Molto interessanti da visitare sono il Museo di Segantini che raccoglie le più importanti opere del celebre pittore ed il museo Engadinese che, allestito in una casa tradizionale ricompone alcuni ambienti ed arredati tipici dell’edilizia della valle

Alle ore 12.30 ca. pranzo in noto e raffinato ristorante nella centralissima Sonne Platz.
Nel pomeriggio proseguimento visita guidata ai laghi e al Passo Maloja. Rientro con Vs. pullman dal Passo Bernina. Sosta a Tirano per visita al Santuario della Madonna.

  • Il Santuario della Madonna di Tirano. A Tirano, alla confluenza della Val Poschiavo con quella dell’Adda, sorge maestosa la Basilica della Beata Vergine. Si tratta senza dubbio del monumento più insigne della provincia dal punto di vista artistico, storico ed artistico. Simbolo della profonda religiosità cattolica dei Valtellinesi, meta ancor oggi di pellegrinaggi, è stata edificata a partire dal 1505, nel luogo in cui nel 1504 la Madonna apparve al Beato Mario Omodei, ma fu ultimato solo due secoli dopo. Nel 1927 Papa Pio XI decretò l’elevazione del Santuario a Basilica Romana.

Cena tipica valtellinese in hotel.

  • Gastronomia Valtellinese. L’antica povertà e l’isolamento geografico della nostra Valle, hanno condizionato anche la cucina locale che è sempre stata una cucina umile ed essenziale, basata su un ridotto numero di ingredienti stagionali. Latte, mais, grano saraceno, segale, orzo, miglio, patate, castagne, verdure offerte dalla natura (insalata, spinaci ed asparagi selvatici), cacciagione, poco pesce e poca frutta erano le materie prime messe a disposizione da un’economia di sopravvivenza. I piatti più tradizionali che si sono imposti con i loro sapori genuini e caratteristici all’attenzione dei buongustai e che sono ancora tuttora presenti sulle tavole valtellinesi, sono i seguenti: la polenta taragna, preparata con un miscuglio di farina gialla e nera, in proporzioni variabili, a cui vengono aggiunti nell’ultima fase della cottura burro e formaggio grasso; i pizzoccheri, tagliatelle di farina nera condite con burro fritto (aromatizzato con aglio) e formaggio grasso, con l’aggiunta di verdure varie (patate, costole di bietola); gli sciàtt, bignè di farina nera con all’interno un pezzetto di formaggio. Nella vasta gamma dei salumi merita particolare menzione la bresaola, carne di manzo salata ed essiccata, che viene esclusivamente prodotta nella nostra valle.  Il panorama delle specialità gastronomiche valtellinesi è completato dai funghi porcini, dalle mele, dalle castagne e dal miele con i quali vengono preparati dolci tipici (bisciöla e cupèta).

Pernottamento.

  • 3º giorno

Dopo la prima colazione partenza con Vs. pullman per il Passo Bernina-Passo della Forcola oppure per Bormio Passo del Foscagno con arrivo a Livigno. Mattinata libera per acquisti in zona extradoganale.

  • Livigno m. 1.816 La vasta conca di Livigno si estende dalla Forcola al ponte del Gallo per un totale di 22 km. Le sue case disposte lungo l’asse stradale che si snoda per una decina di chilometri tra il verde dei prati nel periodo estivo ed il candore delle nevi in quello invernale, fanno di Livigno una località unica, suggestiva e caratteristica che si estende  tra i Parchi Nazionali dello Stelvio e dell’Engadina, i più grandi d’Europa, in un contesto unico al mondo. Tutt’altra era l’immagine del paese prima che godesse dell’extradoganalità. La valle, infatti, chiusa nel suo mondo agricolo, rimase praticamente isolata fino al 1952 quando l’accesso era pericoloso, soprattutto nel periodo del disgelo. Livigno d’estate è la vacanza per tutti e per tutte le età: per i genitori e per i figli, per i nonni e per i nipotini, per chi ama una vita dinamica e sportiva e per chi invece desidera rigenerarsi all’aria frizzante di montagna immergendosi nel contempo nello shopping degli oltre 200 negozi tax-free della zona extradoganale.

Alle ore 12.30 ca. pranzo in un noto ristorante di Livigno con specialità locali.
Nel pomeriggio rientro dalla Galleria della Drossa per Merano Bolzano oppure dalla Valtellina – Bormio – TiranoLeccoMilanoAutostrada. Fine dei servizi.

Servizi Inclusi

  • Passaggio in traghetto Varenna – Bellagio – Varenna
  • Sistemazione in camera doppia in hotel 3 stelle a Tirano o Sondrio o Aprica o Grosio , secondo la disponibilità:
  • 1° giorno: cena – pernottamento – 2° giorno: colazione – cena tipica – pernottamento – 3° giorno: colazione (Bevende escluse)
  • Guida a disposizione per l’intera giornata per visita a St. Moritz e al Santuario della Madonna
  • Passaggio con il Trenino Rosso Tirano – St. Moritz in carrozze riservate ad uso esclusivo
  • Pranzo con bevande incluse in ristorante a St. Moritz
  • Pranzo con bevande incluse in ristorante a Livigno

Quota di Partecipazione per persona
(minimo 30 paganti):

  • Adulti in camera doppia: € 233
  • Adulti in camera singola: € 285
  • Ragazzi 6-12 anni in 3° e 4° letto: € 188
  • Supplemento bevande in hotel: € 2,50 a pasto
  • Supplemento Ponti Festivi e Agosto: € 15
  • Supplemento Traghetto Bellagio – Tremezzo – Varenna: € 7
  • Riduzione per itinerari dal lunedì al giovedì (escluso agosto): €  – 10
  • Verrà riconosciuta 1 gratuità ogni 20 paganti – autista a ns. carico

NB: Le quotazioni sono state calcolate sul cambio euro/franco aggiornato alla data odierna.
In caso di variazioni, nel corso del periodo di validità della presente offerta, SUNRISE HOLIDAYS si riserva di riadeguare il preventivo.

Periodo proposto: da maggio a ottobre 2018

Organizzazione Tecnica  http://www.welcomeinlombardy.com/valtellina-hotels/

Contatta l'agenzia di viaggi VALTELLINA HOTELS

Guarda le altre proposte di VALTELLINA HOTELS

… vieni a trovarci su VALTELLINA HOTELS

Il Lago d’Iseo, la Valcamonica e la Valtellina

Tour di 3 giorni e 2 notti : Lago d’Iseo, Montisola, Capo di Ponte: la storia nella roccia . Valtellina: tra sapori e saperi di un tempo. Trenino rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: nell’esclusiva mondanità di St. Moritz. Livigno: i vantaggi della zona extradoganale

Il Lago di Como e la Valtellina

Tour di 3 giorni e 2 notti – Lago di Como: Varenna, Bellagio con navigazione. Valtellina: tra sapori e saperi di un tempo. Trenino Rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: nell’ esclusiva mondanità di St. Moritz.

Bergamo e la Valtellina

Tour da Bergamo alla Valtellina di 3 giorni. Bergamo: Le mura di Citta’ Alta patrimonio mondiale dell’UNESCO
Valtellina: Tra sapori e saperi di un tempo. Trenino Rosso: Un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: Nell’esclusiva mondanità di St.Moritz

Week-End del Gusto in Valtellina

Gli “Weekend del Gusto” nascono con lo scopo di far conoscere, nel modo più diretto e stimolante possibile, il patrimonio agricolo ed enogastronomico valtellinese

Valtellina tra sapori e saperi

Trenino Rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa patrimonio mondiale UNESCO. Livigno: un grande shopping mall a cielo aperto

Percorso religioso della Valtellina

Un percorso nei paesi e monumenti protagonisti della storia della Valtellina, con una stratificazione secolare di forme artistiche, culturali, di costume e di tradizioni che vanno dal Romantico al Barocco.

Bergamo e la Valtellina

Bergamo e la Valtellina

Le Mura di Bergamo sono Patrimonio Mondiale dell’Unesco.

Un progetto internazionale, quello per l’iscrizione delle Mura veneziane nella lista del patrimonio mondiale dell’Unesco, che ha preso vita nel 2007.

Le Mura venete che racchiudono la Città Alta sono infatti il gioiello difensivo che la Repubblica Serenissima costruì tra il 1561 e il 1588, epoca in cui la città orobica rappresentava l’estremità occidentale dei domini veneti sulla terraferma.

La cinta muraria, che si sviluppa lungo 6 chilometri e 200 metri, non avendo mai subito alcun evento bellico, è ben conservata ed oggi è l’elemento caratteristico e una delle principali attrazioni turistiche della città.

 

  • Periodo proposto: da Maggio a Ottobre 2018 50%

Organizzazione Tecnica VALTELLINA HOTELS

  • 1º giorno

Arrivo con Vs. pullman nella città di bergamo – Patrimoio Mondiale dell’Unesco.
Incontro con nostra guida e visita guidata per l’intera giornata. Pranzo Libero.

– Bergamo. Situata allo sbocco delle valli Brembana e Seriana, Bergamo è una delle più belle città lombarde e certamente tra le più ricche di arte e storia, particolarmente per quanto riguarda il medioevo ed il rinascimento. Il centro della città bassa è assai grazioso da visitare ma l’attrattiva turistica rilevante è costituita dalla città alta cui si accede dai viali ricavati dalle mura cinquecentesche. Molto interessante da vistare è la Piazza Vecchia che con Piazza del Duomo costituisce il centro. Da vedere il Palazzo della Ragione sec. XIII, S.Maria Maggiore sec. XII, la Cappella Colleoni ed il Battistero. Se la città alta vanta questo patrimonio culturale, la città bassa presenta numerose occasioni per lo shopping.

Nel tardo pomeriggio proseguimento, con Vs. pullman,  per la Valtellina.
Sistemazione in ottimo Hotel 3 Stelle nel centro turistico di Tirano o zone limitrofe a seconda della disponibilità.

– Tirano graziosa cittadina posta a 450 m. sul livello del mare, è situata al centro della Valtellina alla confluenza dell’Adda e del Poschiavino, al confine di Stato con la Svizzera. Il borgo di fondovalle è immerso nelle coltivazioni tipiche valtellinesi (vite e melo) ed è circondato dalle sue caratteristiche frazioni(Baruffini, Valogna, Gilera e Roncaiola) poste sulle pendici Retiche ed orobiche del sistema delle Alpi. Più sopra il paesaggio è caratterizzato dai folti boschi a tratti interrotti dai numerosi maggenghi. I centri storici del borgo, Tirano-vecchia e madonna, ricchi di testimonianze storiche ed artistiche così come le frazioni, hanno mantenuto strutture e caratteristiche tipicamente valtellinesi. Crocevia di valli  e sistemi diversi, all’incrocio tra il Passo dello Stelvio, il Passo del Bernina, il Passo dell’Aprica ed il lago di Como, Tirano si è sempre distinta come luogo d’incontro e di scambio di prim’ordine; ne è testimone l’antica piazza della Basilica con le sue antiche e rinomate fiere che fin dal XVIº secolo costituiscono appuntamento importante per italiani e svizzeri.

Cena tipica. Pernottamento.

  • 2º giorno

Dopo la prima colazione, incontro con la ns. guida. Disbrigo formalità doganali. Alle ore 09:00 o 9.41 partenza per il Passo del Bernina/St.Moritz con il Trenino Rosso del Bernina – Patrimonio Mondiale dell’Unesco in carrozze riservate ad uso esclusivo.

– Trenino Rosso del Bernina. Molti lo chiamano il trenino più bello del mondo. Questo forse anche per il fatto che i binari di questo favoloso Trenino Rosso  – in effetti si chiama Ferrovia Retica – portano il turista  sino a quasi toccare il cielo. Questo spettacolare ed indimenticabile percorso ferroviario inizia a Tirano. Salire sul Trenino del Bernina equivale ad entrare in un teatro ed il paesaggio che ci scorre davanti è il palcoscenico che offre uno spettacolo che muta con ritmo pigro.  Non è solo la natura a farsi ammirare ma è anche la ferrovia stessa a dare spettacolo; locomotive e vagoni giocattolo, stazioncine che sembrano fatte a traforo, curve strettissime Vi faranno allungare le mani per afferrare la coda del treno, viadotti e gallerie elicoidali con pendenze a tratti impressionanti. Indubbiamente anche il percorso contribuisce al fascino di questa linea: si leva dal fondovalle valtellinese ai boschi della Val Poschiavo, sino a salire tra i ghiacciai e le vette del Bernina per poi scendere nella sempre incantevole Engadina, sino a Pontresina e Saint Moritz.

Alle ore 11.11 o 12.11 arrivo a St.Moritz. Incontro con Vs. pullman. Breve tour guidato del lago e della famosa cittadina svizzera.

– Saint Moritz m. 1.816 “Top of the world”. Situata in riva ad un pittoresco lago, St.Moritz è universalmente riconosciuta come tra i più eleganti ed attrezzati centri di soggiorno montano del mondo. In una magica atmosfera, al centro della splendida regione dei laghi, in Engadina, s’intrecciano sciccheria, eleganza ed esclusività. Il paesaggio di straordinaria bellezza costellato da 25 laghi alpini e ricco di boschi e ghiacciai, il clima secco e frizzante come lo champagne e l’intensa insolazione, sono la splendida cornice naturale a questa incantevole cittadina. Il Centro di Cure Termali, la consistente offerta culturale, le attrezzature sportive di ogni genere, il Parco Nazionale Svizzero e non da ultimo il carattere cosmopolita della località (il 70% degli ospiti proviene dall’estero), contribuiscono al successo di St. Moritz. Molto interessanti da visitare sono il Museo di Segantini che raccoglie le più importanti opere del celebre pittore ed il museo Engadinese che, allestito in una casa tradizionale ricompone alcuni ambienti ed arredati tipici dell’edilizia della valle

Alle ore 12.30 ca. pranzo in noto e raffinato ristorante nella centralissima Sonne Platz.
Nel pomeriggio proseguimento visita guidata ai laghi e al Passo Maloja.
Alle ore 18.30 ca. proseguimento in pullman per Livigno dalla Galleria della Drossa o dal Passo della Forcola.
Arrivo previsto alle ore 19.45 ca.  Sistemazione in hotel 3 Stelle in camere riservate.

– Livigno m. 1.816 La vasta conca di Livigno si estende dalla Forcola al ponte del Gallo per un totale di 22 km. Le sue case disposte lungo l’asse stradale che si snoda per una decina di chilometri tra il verde dei prati nel periodo estivo ed il candore delle nevi in quello invernale, fanno di Livigno una località unica, suggestiva e caratteristica che si estende  tra i Parchi Nazionali dello Stelvio e dell’Engadina, i più grandi d’Europa, in un contesto unico al mondo. Tutt’altra era l’immagine del paese prima che godesse dell’extradoganalità. La valle, infatti, chiusa nel suo mondo agricolo, rimase praticamente isolata fino al 1952 quando l’accesso era pericoloso, soprattutto nel periodo del disgelo. Livigno d’estate è la vacanza per tutti e per tutte le età: per i genitori e per i figli, per i nonni e per i nipotini, per chi ama una vita dinamica e sportiva e per chi invece desidera rigenerarsi all’aria frizzante di montagna immergendosi nel contempo nello shopping degli oltre 200 negozi tax-free della zona extradoganale.
Cena tipica livignasca. Pernottamento.

  • 3º giorno

Dopo la prima colazione mattinata libera per acquisti estremamente vantaggiosi nei negozi extradoganali.
Pranzo. Nel pomeriggio rientro con Vs.pullman per la Vs. città di provenienza. Fine dei servizi.

Servizi Inclusi

  •  Guida a disposizione per l’intera giornata per visita a Bergamo
  • Sistemazione in camera doppia presso Hotel 3 stelle a  Tirano o zone limitrofe:
  • 1° giorno: cena tipica – pernottamento – 2° giorno: colazione (bevande escluse)
  • Guida a disposizione per l’intera giornata per visita a St. Moritz
  • Passaggio con il Trenino Rosso Tirano – St.Moritz in carrozze riservate ad uso esclusivo
  • Pranzo a St.Moritz in noto ristorante con bevande incluse
  • Sistemazione in hotel a Livigno:
  • 1° giorno: cena tipica livignasca – pernottamento – 2° giorno: colazione – pranzo (bevande escluse)

Quota di partecipazione per persona
(Minimo 30 paganti)

  • Adulti in camera doppia: € 230
  • Adulti in camera singola: € 280
  • Ragazzi 6-12 anni in 3° e 4° letto: € 185
  • Supplemento bevande in hotel: € 2,50 a pasto

Verrà riconosciuta 1 gratuità ogni 20 paganti
NB: Le quotazioni sono state calcolate sul cambio euro/franco aggiornato alla data odierna.
In caso di variazioni nel corso del periodo di validità della presente offerta SUNRISE HOLIDAYS si riserva di riadeguare il preventivo.

La quota non comprende:

  • Mance, extra personali e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.
    Documenti necessari: adulti e minori carta d’identità e/o passaporto con validità residua di 6 mesi.
    Non sono accettate le carte d’identità cartacee con timbro di rinnovo e quelle elettroniche con rinnovo cartaceo.

PERIODO PROPOSTO: DA MAGGIO A OTTOBRE 2018

Organizzazione Tecnica  http://www.welcomeinlombardy.com/valtellina-hotels/

Contatta l'agenzia di viaggi VALTELLINA HOTELS

Guarda le altre proposte di VALTELLINA HOTELS

… vieni a trovarci su VALTELLINA HOTELS

Il Lago d’Iseo, la Valcamonica e la Valtellina

Tour di 3 giorni e 2 notti : Lago d’Iseo, Montisola, Capo di Ponte: la storia nella roccia . Valtellina: tra sapori e saperi di un tempo. Trenino rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: nell’esclusiva mondanità di St. Moritz. Livigno: i vantaggi della zona extradoganale

Il Lago di Como e la Valtellina

Tour di 3 giorni e 2 notti – Lago di Como: Varenna, Bellagio con navigazione. Valtellina: tra sapori e saperi di un tempo. Trenino Rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: nell’ esclusiva mondanità di St. Moritz.

Bergamo e la Valtellina

Tour da Bergamo alla Valtellina di 3 giorni. Bergamo: Le mura di Citta’ Alta patrimonio mondiale dell’UNESCO
Valtellina: Tra sapori e saperi di un tempo. Trenino Rosso: Un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: Nell’esclusiva mondanità di St.Moritz

Week-End del Gusto in Valtellina

Gli “Weekend del Gusto” nascono con lo scopo di far conoscere, nel modo più diretto e stimolante possibile, il patrimonio agricolo ed enogastronomico valtellinese

Valtellina tra sapori e saperi

Trenino Rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa patrimonio mondiale UNESCO. Livigno: un grande shopping mall a cielo aperto

Percorso religioso della Valtellina

Un percorso nei paesi e monumenti protagonisti della storia della Valtellina, con una stratificazione secolare di forme artistiche, culturali, di costume e di tradizioni che vanno dal Romantico al Barocco.

Week-End del Gusto in Valtellina

Week-End del Gusto in Valtellina

La Valtellina è una lunga vallata al confine tra Lombardia (Italia) e Cantone dei Grigioni (Svizzera), si potrebbe dire che, geograficamente parlando, ci si trova nel “Cuore delle Alpi”.
E forse proprio nella sua morfologia sta il segreto di questa valle, protetta da alte montagne che raggiungono i 4.000 metri, ma ampia ed esposta al sole tanto da garantire un’agricoltura fertile. Un territorio che merita una visita per le sue bellezze ambientali, protette da Riserve Naturali e Parchi Nazionali, ma anche per le mille tentazioni che offre agli amanti dei sapori genuini.
Proprio per questo abbiamo pensato ai “Weekend del Gusto”, l’occasione giusta per assaggiare i prodotti della Valtellina, ma soprattutto per conoscerli meglio, scoprendone i segreti e sperimentandone le magiche alchimie. E chissà che alla fine di questo viaggio non vi sentiate anche voi un po’ “valtellinesi”.
Gli “Weekend del Gusto” nascono con lo scopo di far conoscere, nel modo più diretto e stimolante possibile, il patrimonio agricolo ed enogastronomico valtellinese.
Sarete accompagnati e coccolati in un viaggio suggestivo alla scoperta dei segreti dei prodotti valtellinesi. Segreti che custodirete con emozione nello scrigno delle vostre esperienze più belle.
Questo e molto altro ancora sono gli  “Weekend del gusto in Valtellina” un’occasione unica per conoscere e “sperimentare” i prodotti migliori del nostro territorio: formaggi, vini, uva, mele, miele, bresaola, salumi e piatti tipici.
Non ci resta che augurarvi “buon viaggio” nei sapori di Valtellina

Organizzazione Tecnica VALTELLINA HOTELS

  • 1º giorno

Partenza di prima mattina con Vs. pullman alla volta della Valtellina. Arrivo a Mantello presso l’Azienda Agricola “la Fiorida”.
Incontro con un responsabile ed inizio del percorso guidato all’interno dell’Azienda.
La visita avviene nelle diverse parti della struttura: – sala mungitura – il caseificio con la lavorazione in diretta del latte e dei suoi derivati – la stagionatura – la stalla con le vacche, i vitelli, le capre, i maiali, i cavalli – lo Spaccio Vendita dei prodotti delle specialità realizzate direttamente in azienda.
Alle ore 13 circa pranzo tipico: la selezione dei salumi de “La Fiorita”:  pizzoccheri valtellinesi fatti a mano profumati alle erbe di sacco, lo stinchetto di maiale al forno con le verdure di stagione, dessert della tradizione, vino sfuso rosso/bianco,  acqua e caffè.
Nel tardo pomeriggio proseguimento con Vs. pullman per Tirano.
Incontro con la ns. guida. Visita alla Cantina Vinicola della Società Agricola Salis 1637, nel centro storico di Tirano. Degustazione di pregiati vini valtellinesi.
Assegnazione camere in hotel 3 stelle a Tirano o Teglio.
Presentazione del Week-End del Gusto . Cena  e pernottamento.

  • 2º giorno

Prima colazione. Incontro con la ns. guida. Disbrigo formalità doganali e alle ore 08:50 o 09:40 proseguimento per il Passo del Bernina/St.Moritz con il Trenino Rosso del Bernina in carrozze riservate ad uso esclusivo.
Alle ore 11:12 o 12:08 arrivo a St.Moritz. Incontro con Vs. pullman. Breve tour guidato del lago e della famosa cittadina svizzera.
Alle ore 12:30 pranzo in raffinato ristorante con menù tipico engadinese: antipasto Steffani con bresaola, salsiz e formaggio, fusilli del buongustaio, scaloppine di cervo con cavoli rossi, castagne e spatzli,  torta engadinese alle noci,  vino e acqua minerale.
Alle ore 14.00 ca. trasferimento con il Vs. pullman a Sils Maria per l’escursione facoltativa con carrozze trainate da cavalli nell’incantevole Val Fex.
Incontro con il Vs. pullman.  Proseguimento per il Passo Bernina – Tirano. Sosta per la visita al Santuario della Madonna.
 Rientro in serata. Cena tipica valtellinese e pernottamento.

  • 3º giorno

Prima colazione. Viene proposto il seguente programma a seconda del prodotto tipico prescelto:

Il Grano Saraceno
Un viaggio nel gusto che parte dagli ingredienti base ed arriva alla preparazione dei piatti tipici della cucina valtellinese.
Visita ai campi del presidio Slow Food e al percorso didattico curato dal Comitato Produttori del Grano Saraceno. Visita ad un antico mulino. Pranzo tipico dell’Accademia del Pizzochero di Teglio.

L’uva e Vino
Un’occasione unica per toccare con mano la viticoltura “eroica” della Valtellina e conoscere i suoi preziosi vini.
Visita in una cantina vinicola. Corso sul vino valtellinese a cura di un esperto intenditore. Uve, coltivazioni, maturazione, vendemmia, vinificazione, invecchiamento abbinamenti e degustazione finale.

La Bresaola
La conservazione della carne, da esigenza per sopravvivere a impareggiabile cesello di sapori, come dimostrano Bresola e Violino di Capra.
Visita ad un’azienda agricola.  Allevamento di bovini, tecniche di macellazione tradizionali, preparazione “casalinga” dei prodotti, cantina per la stagionatura. Piccola degustazione finale.

Il Formaggio
Visita tra le malghe, antiche casere” per scoprire, guidati da esperti, i segreti dei formaggi d’alpe valtellinesi: Bitto, Casera e Scimidin.
Dimostrazione della preparazione di burro e formaggio e presentazione di formaggi di Valtellina con piccola degustazione finale.

Le Mele e il Miele
Un week-end “goloso” alla scoperta dei dolci tipici valtellinesi a base di mele, miele, castagne e noci.
Visita ad un frutteto di mele con esperti agronomi e in una cooperativa per la lavorazione e la conservazione delle mele. Visita ad un’azienda produttrice di confetture  di frutta a basso contenuto di zuccheri e di miele.

Nel tardo pomeriggio termine della visita a tema. Consegna di un piccolo omaggio enogastronomico. Fine dei servizi.

Quota di partecipazione per persona

  • Adulti in camera doppia: da € 295
  • Adulti in camera singola: da € 355
  • Ragazzi 6-12 anni in 3° e 4° letto: da € 235
  • Supplemento bevande in hotel: € 3,50 a pasto
  • Supplemento escursione in Val Fex con i cavalli: € 25
  • Riduzione itinerari da lunedì a giovedì (escluso agosto): € 10
  • Verrà riconosciuta 1 gratuità ogni 20 paganti
  • Minimo 40 partecipanti
  • Ogni gruppo ha a disposizione un massimo di n. 3 camere singole. La domanda di ulteriori camere singole sarà su richiesta.

NB: Le quotazioni sono state calcolate sul cambio euro/franco aggiornato alla data odierna.
In caso di variazioni nel corso del periodo di validità della presente offerta SUNRISE HOLIDAYS si riserva di riadeguare il preventivo.

La quota non comprende:

  • Mance, extra personali e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.
    Documenti necessari: adulti e minori carta d’identità e/o passaporto con validità residua di 6 mesi.
    Non sono accettate le carte d’identità cartacee con timbro di rinnovo e quelle elettroniche con rinnovo cartaceo.

Periodo proposto: fino a novembre 2018

Organizzazione Tecnica  http://www.welcomeinlombardy.com/valtellina-hotels/

Contatta l'agenzia di viaggi VALTELLINA HOTELS

Guarda le altre proposte di VALTELLINA HOTELS

… vieni a trovarci su VALTELLINA HOTELS

Il Lago d’Iseo, la Valcamonica e la Valtellina

Tour di 3 giorni e 2 notti : Lago d’Iseo, Montisola, Capo di Ponte: la storia nella roccia . Valtellina: tra sapori e saperi di un tempo. Trenino rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: nell’esclusiva mondanità di St. Moritz. Livigno: i vantaggi della zona extradoganale

Il Lago di Como e la Valtellina

Tour di 3 giorni e 2 notti – Lago di Como: Varenna, Bellagio con navigazione. Valtellina: tra sapori e saperi di un tempo. Trenino Rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: nell’ esclusiva mondanità di St. Moritz.

Bergamo e la Valtellina

Tour da Bergamo alla Valtellina di 3 giorni. Bergamo: Le mura di Citta’ Alta patrimonio mondiale dell’UNESCO
Valtellina: Tra sapori e saperi di un tempo. Trenino Rosso: Un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: Nell’esclusiva mondanità di St.Moritz

Week-End del Gusto in Valtellina

Gli “Weekend del Gusto” nascono con lo scopo di far conoscere, nel modo più diretto e stimolante possibile, il patrimonio agricolo ed enogastronomico valtellinese

Valtellina tra sapori e saperi

Trenino Rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa patrimonio mondiale UNESCO. Livigno: un grande shopping mall a cielo aperto

Percorso religioso della Valtellina

Un percorso nei paesi e monumenti protagonisti della storia della Valtellina, con una stratificazione secolare di forme artistiche, culturali, di costume e di tradizioni che vanno dal Romantico al Barocco.

Valtellina tra sapori e saperi

Valtellina tra sapori e saperi

Attualmente il Bernina Express Patrimonio Mondiale dell’Unesco è l’unico collegamento ferroviario che attraversa le Alpi all’aperto e garantisce quattro ore di splendidi panorami,
Lungo il percorso del treno si susseguono gole selvagge, ponti affascinanti, gallerie circolari, ghiacciai tanto vicini da poterli toccare.
Da Coira, nel Classic Bernina Express, attraverso la Valle dell’ Albula, da Landquart con l’Heidiland Bernina Express attraverso Prättigau, o da St. Moritz con l’ Allegra Bernina Express, passate dal Reno, attraversa l’engadina, alle regioni dei ghiacci eterni del Passo del Bernina.
Lungo questa tratta non è solo la natura a farsi ammirare, ma è anche la ferrovia stessa a dare spettacolo, stazioncine che sebrano fatte a traforo, viadotti e gallerie elicoidali con pendenze a tratti impressionanti, curve strettissime Vi faranno allungare le mani per afferrare la coda del trenino.

  • Periodo proposto: da Maggio a Novembre 2018 58%

Organizzazione Tecnica VALTELLINA HOTELS

TOUR DI 2 GIORNI / 1 NOTTE

1º giorno

Arrivo a Tirano nella tarda mattinata con vostro pullman. Breve visita al Santuario della Madonna.
Alle ore 12.00 pranzo tipico valtellinese che comprende: Petali di bresaola della Valtellina con scaglie di bitto, pizzoccheri dell’accademia di Teglio, tzigeuner con taroz, strudel di mele con crema pasticcera -1/2 minerale e 1/4 vino – caffè escluso
Incontro con la nostra guida per la consegna dei biglietti ferroviari. Disbrigo delle formalità doganali.
Alle ore 13.40 o 15.00 partenza con il Trenino Rosso per il Passo del Bernina.
Alle ore 16.11 o 17.11 arrivo a St.Moritz. Incontro con il vostro pullman.
Visita guidata del lago e della famosa cittadina svizzera.
Alle ore 18.30 ca. proseguimento in pullman per Livigno dal Passo della Forcola con arrivo previsto alle ore 19.45 ca.
Sistemazione in hotel 3 stelle in camere riservate, cena tipica livignasca e pernottamento.

2º giorno

Dopo la prima colazione mattinata libera per acquisti estremamente vantaggiosi nei negozi extradoganali.
Pranzo. Nel pomeriggio rientro. Fine dei servizi.

Quota di partecipazione per persona

  • Adulti in camera doppia: € 150
  • Adulti in camera singola: € 175
  • Ragazzi 6-12 anni in 3° e 4° letto: € 135
  • Supplemento bevande in hotel: € 2,50 a pasto
  • Minimo 40 partecipanti
  • Verrà riconosciuta 1 gratuità ogni 20 paganti – autista a nostro carico

La quota comprende

  • Pranzo tipico a Tirano con bevande incluse
  • Passaggio con il Trenino Rosso Tirano – St.Moritz in carrozze riservate ad uso esclusivo
  • Guida al seguito
  • Sistemazione in hotel a Livigno:
  • 1° giorno: cena tipica livignasca – pernottamento
  • 2° giorno: colazione – pranzo
  • Bevande escluse

La quota non comprende

  • Mance, extra personali e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

Documenti necessari: obbligatorio documento personale valido per l’espatrio. Passaporto italiano, oppure la carta d’identità valida per l’espatrio. La carta d’identità prorogata è riconosciuta in Svizzera solo se in formato cartaceo (alla carta d’identità cartacea viene apposto un timbro di rinnovo, che fa parte integrante del documento); il rinnovo (o la proroga) sulla carta d’identità elettronica invece non è riconosciuto – per maggiori informazioni www.consginevra.esteri.it

Ogni gruppo ha a disposizione un massimo di n. 3 camere singole. Le ulteriori camere singole saranno sistemate in CAMERE DOPPIE USO SINGOLA con relativo supplemento alla quota singola.

NB: Le quotazioni sono state calcolate sul cambio euro/franco aggiornato alla data odierna.

In caso di variazioni nel corso del periodo di validità della presente offerta SUNRISE HOLIDAYS si riserva di riadeguare il preventivo.

Periodo proposto: da maggio a novembre 2018

Organizzazione Tecnica  http://www.welcomeinlombardy.com/valtellina-hotels/

Contatta l'agenzia di viaggi VALTELLINA HOTELS

Guarda le altre proposte di VALTELLINA HOTELS

… vieni a trovarci su VALTELLINA HOTELS

Il Lago d’Iseo, la Valcamonica e la Valtellina

Tour di 3 giorni e 2 notti : Lago d’Iseo, Montisola, Capo di Ponte: la storia nella roccia . Valtellina: tra sapori e saperi di un tempo. Trenino rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: nell’esclusiva mondanità di St. Moritz. Livigno: i vantaggi della zona extradoganale

Il Lago di Como e la Valtellina

Tour di 3 giorni e 2 notti – Lago di Como: Varenna, Bellagio con navigazione. Valtellina: tra sapori e saperi di un tempo. Trenino Rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: nell’ esclusiva mondanità di St. Moritz.

Bergamo e la Valtellina

Tour da Bergamo alla Valtellina di 3 giorni. Bergamo: Le mura di Citta’ Alta patrimonio mondiale dell’UNESCO
Valtellina: Tra sapori e saperi di un tempo. Trenino Rosso: Un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: Nell’esclusiva mondanità di St.Moritz

Week-End del Gusto in Valtellina

Gli “Weekend del Gusto” nascono con lo scopo di far conoscere, nel modo più diretto e stimolante possibile, il patrimonio agricolo ed enogastronomico valtellinese

Valtellina tra sapori e saperi

Trenino Rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa patrimonio mondiale UNESCO. Livigno: un grande shopping mall a cielo aperto

Percorso religioso della Valtellina

Un percorso nei paesi e monumenti protagonisti della storia della Valtellina, con una stratificazione secolare di forme artistiche, culturali, di costume e di tradizioni che vanno dal Romantico al Barocco.

Percorso religioso della Valtellina

Percorso religioso della Valtellina

Una valorizzazione territoriale che passa fra cinque Provincie Brescia, Bergamo, Sondrio, Como e Lecco, tra due Nazioni Italia e Svizzera, tra due Siti Patrimonio Mondiale Unesco Il Parco delle Incisioni Rupestri della Valle Camonica e il percorso del Trenino Rosso del Bernina tra due Parchi Nazionali, quello dello Stelvio e il Parco Nazionale Svizzero, creando un’interazione tra siti religiosi e una presentazione dei beni culturali, naturalistici, enogastronomici dei territori presi in considerazione.

I percorsi che intendiamo proporre, con esclusivi pacchetti, vogliono dare una nuova valenza al concetto di bene religioso e culturale, creando offerte mirate che valorizzano l’intero contesto territoriale delle nostre Valli, con la finalità di cogliere tutti gli aspetti tipici ed esclusivi che, ad oggi, sono ancora poco conosciuti e poco proposti al mercato religioso nazionale ed internazionale.

Le nostre offerte saranno articolate sul tema degli edifici dedicati alla Madonna, in particolare, ripercorrono la storia e i conflitti religiosi che hanno coinvolto i territori legati al dominio Grigione svizzero

  • Periodo proposto: TUTTO L’ANNO (ad esclusione del Santo Natale e Pasqua) 90%

Organizzazione Tecnica VALTELLINA HOTELS

Programma religioso proposto

  •  1º giorno – VERSO LA VALCAMONICA: il bello e il sublime dell’arte sacra

Arrivo nella tarda mattina con Vs. pullman al Passo Aprica percorrendo il Lago d’Iseo e la Valcamonica. Visita al Santuario di Maria Ausiliatrice e alla Chiesa di San Pietro.
Pranzo. Brevi momenti di relax. Proseguimento per Tirano.
Visita guidata con degustazione presso la Tenuta La Gatta, prestigiosa sede storica della casa vinicola Triacca situata negli spazi di un ex convento domenicano del 1500. Dopo la passeggiata tra i vigneti terrazzati e la visita alle cantine della tenuta la Gatta, seguirà una degustazione guidata dei vini valtellinesi della cantina.
Proseguimento della visita al Museo Etnografico Tiranese.
Presentazione e visita al Santuario della Madonna
Sistemazione in hotel riservato. Cena e pernottamento.

  • 2º giorno – il cuore della Valtellina e devozione lungo la Via Priula

Dopo la prima colazione, funzione religiosa presso il Santuario della Madonna di Tirano. Proseguimento per Grosotto. Visita al Santuario della Beata Vergine delle Grazie e a Grosio della Chiesa di s. Giorgio.
Pranzo in tipico ristorante con spuntino del contadino.
Nel pomeriggio partenza per Tresivio visita al Santuario della Santa Casa di Loreto.
Al termine proseguimento per Sondrio visita al Santuario della Sassella.
In serata rientro in Hotel. Cena tipica valtellinese. Pernottamento.

  • 3º giorno – i Grigioni e la val Bregaglia

Dopo la prima colazione incontro con la ns. guida. Disbrigo formalità doganali. Partenza per il Passo del Bernina/St.Moritz con il Trenino Rosso del Bernina, Patrimonio Mondiale Unesco.
Arrivo a St.Moritz. Incontro con Vs. pullman. Visita alla Chiesa di st. Mauritius o di S. Karl o Visita al Museo Segantini.
Pranzo in raffinato ristorante nella centralissima Sonne Platz.
Nel pomeriggio proseguimento per il  Passo Maloja , attraverso la Val Bregaglia, e arrivo a Chiavenna.
Visita al Santuario Apparizione di Maria Vergine di Gallivaggio nel centro storico.
Sistemazione in Hotel riservato.  Cena in un tipico crotto della Valchiavenna. Pernottamento.

  • 4º giorno – arte e fede sacra lungo la Via Regina e la Via Francisca

Dopo la prima colazione partenza con Vs pullman lungo la Via Regina per il Lago di Como con sosta a Domaso. Visita al Santuario della Madonna di Livio.
Proseguimento con sosta a Gravedona presso il Santuario Santa Maria del Tiglio.
Pranzo lungo le rive del Lago a Tremezzo.
Possibilità di visitare Villa Carlotta.
Nel pomeriggio partenza, sempre lungo la Via Regina, con sosta a Ossuccio presso il Santuario della Beata Vergine del Soccorso.
Arrivo a Como, sede della Diocesi, possibilità di visita alla Cattedrale Assunzione della Beata Vergine Maria. Fine dei servizi.

Servizi Inclusi

  • Visita al Santuario di Maria Ausiliatrice ad Aprica e alla Chiesa di San Pietro
  • Pranzo in ristorante
  • Visita con degustazione presso la Tenuta la Gatta di Bianzone e al Museo Etnografico di Tirano. Presentazione del Santuario dell’Apparizione della Madonna di Tirano
  • Sistemazione in camera doppia in hotel a Tirano con BEVANDE INCLUSE:
  • 1° giorno: Cena – pernottamento
  • 2° giorno: Prima colazione – spuntino del contadinocena tipica valtellinese – pernottamento
  • 3° giorno: Prima colazione
  • Guida a disposizione per l’intera giornata DI visita a Moritz
  • Passaggio con il Trenino Rosso Tirano – St.Moritz in carrozze riservate ad uso esclusivo
  • Visita guidata alla Chiesa di St.Mauritius
  • Pranzo a Moritz in noto ristorante con bevande incluse
  • Visita al Santuario dell’Apparizione di Maria Vergine di Gallivaggio
  • Cena in tipico crotto della Valchievenna
  • Sistemazione in camera doppia in hotel a Chievanna con BEVANDE INCLUSE:
  • 3° giorno: Pernottamento
  • 4° giorno: Colazione
  • Visita al Santuario Madonna di Livio a Domaso, Santuario Santa Maria del Tiglio a Gravedona, Santuario della Madonna della Lacrime a Dongo e al Santuario della Beata Vergine del Soccorso a Ossuccio
  • Pranzo a Tremezzo sul Lago di Como
  • Visita alla Diocesi di Como

 Possibilita’ di escludere dei pranzi o ridurre dei servzi a vostra richiesta

Quota di Partecipazione per persona (minimo 35 partecipanti):

  • Adulti in camera doppia:  da 360.00 €
  • Adulti in camera singola: da 420.00 €
  • Ragazzi 6-12 anni in 3° e 4° letto: da 290.00 €
  • Supplemento bevande in hotel: 2,50 € a cena
  • Supplemento Ponti Festivi, Natale, Capodanno e Agosto, a seconda della disponibilità: 25,00 €
  • Riduzione itinerari da lunedì a giovedì (escluso agosto e dicembre): 10,00 €

Organizzazione Tecnica VALTELLINA HOTELS


Il cuore della Valtellina
Un percorso nei paesi e monumenti protagonisti della storia della Valtellina, con una stratificazione secolare di forme artistiche, culturali, di costume e di tradizioni che vanno dal Romantico al Barocco.

La Via Francisca
È un tratto dell’antica via Regina che parte da Sorico e giunge in Valchiavenna oltrepassando lo spartiacque tra la provincia di Como e quella di Sondrio. La sua origine è legata a quella della strada romana chiamata antica via Regina essendo una prosecuzione naturale della direttrice principale di essa.

La Via Priula
È un percorso escursionistico di elevato valore storico. Esso segue da vicino il tracciato dell’antica strada commerciale realizzata nel 1593 per collegare la Pianura Padana con la Valtellina.

Val Bregaglia, una valle, due Nazioni
La Bregaglia è una valle di confine situata a cavallo della frontiera tra Svizzera e Italia. In passato, e ancora oggi, la Val Bregaglia si presenta come luogo di passaggio che ha consentito una reciproca contaminazione culturale, politica e religiosa tra la comunità italiana e svizzera..

I luoghi di culto inseriti nelle nostre proposte

Santuario di Maria Ausiliatrice di Aprica
Iniziato nel 1995, è stato consacrato dal vescovo diocesano mons. Alessandro Maggiolini il 30 maggio 1999. Il Tempio sorge accanto all’antica chiesa parrocchiale di San Pietro, modernissimo e funzionale, consta di un pronao che funge anche da battistero e di un’ampia aula.

ll Santuario della Beata Vergine Madonna di Tirano.
Sorge al centro di uno storico crocevia, in fianco alla S.S. 38, sul Iuogo dove la Vergine apparve, il 29 settembre 1504. ll Santuario, a tre navate a croce latina, è il più bell’esempio di Rinascimento in Valtellina.

Il Santuario della Beata Vergine delle Grazie di Grosotto e la Chiesa di San Giorgio a Grosio
Ben visibile dalla strada che attraversa il paese, è il primo santuario mariano in terra valtellinese. L’edificio fu eretto in ringraziamento alla Madonna per lo scampato pericolo del borgo minacciato dai Grigioni nel 1487. La Chiesa di San Giorgio di Grosio risale forse al Xlll sec. ed è menzionato in un documento del 1252.

ll Santuario della Santa Casa di Loreto a Tresivio
Sorge a Treviso paese di antichissime origini, forse etrusche, punto di riferimento per tutta la Valle. La struttura architettonica è inusuale, costituita da un ampia voltata a botte. Il singolare tempio mariano è imponente e si presenta come un grande scrigno, ben visibile anche da lontano, a custodia e protezione di un altro edificio interno: La Santa Casa di Nazareth , in cui è conservata la Madonna Nera.

Il Santuario della Sassella a Sondrio
Il santuario sorge su un dosso roccioso presso Sondrio, vicino alla strada statale. Secondo la tradizione, fu fondato in età medievale (nel 932) L’edificio attuale è però databile intorno al XV secolo.

Santuario Apparizione di Maria Vergine di Gallivaggio o Madre della Misericordia di San Giacomo Filippo
Si trova lungo la strada statale per lo Spluga, è stata costruita nel luogo dove, come vuole la tradizione, apparve miracolosamente la Madonna a due ragazze nell’ottobre del 1492.

Abazzia di Piona
La storia di Piona mette radici nel 610 d.C., quando sulla penisola venne fondato un oratorio dedicato a Santa Giustina. Fu consacrata nel 1138 accanto ai resti di un altro edificio romanico.

Contatta l'agenzia di viaggi VALTELLINA HOTELS

Guarda le altre proposte di VALTELLINA HOTELS

… vieni a trovarci su VALTELLINA HOTELS

Il Lago d’Iseo, la Valcamonica e la Valtellina

Tour di 3 giorni e 2 notti : Lago d’Iseo, Montisola, Capo di Ponte: la storia nella roccia . Valtellina: tra sapori e saperi di un tempo. Trenino rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: nell’esclusiva mondanità di St. Moritz. Livigno: i vantaggi della zona extradoganale

Il Lago di Como e la Valtellina

Tour di 3 giorni e 2 notti – Lago di Como: Varenna, Bellagio con navigazione. Valtellina: tra sapori e saperi di un tempo. Trenino Rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: nell’ esclusiva mondanità di St. Moritz.

Bergamo e la Valtellina

Tour da Bergamo alla Valtellina di 3 giorni. Bergamo: Le mura di Citta’ Alta patrimonio mondiale dell’UNESCO
Valtellina: Tra sapori e saperi di un tempo. Trenino Rosso: Un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa. Engadina: Nell’esclusiva mondanità di St.Moritz

Week-End del Gusto in Valtellina

Gli “Weekend del Gusto” nascono con lo scopo di far conoscere, nel modo più diretto e stimolante possibile, il patrimonio agricolo ed enogastronomico valtellinese

Valtellina tra sapori e saperi

Trenino Rosso: un pittoresco paesaggio sul tetto d’Europa patrimonio mondiale UNESCO. Livigno: un grande shopping mall a cielo aperto

Percorso religioso della Valtellina

Un percorso nei paesi e monumenti protagonisti della storia della Valtellina, con una stratificazione secolare di forme artistiche, culturali, di costume e di tradizioni che vanno dal Romantico al Barocco.

Trenino Rosso del Bernina

Trenino Rosso del Bernina

Per i valtellinesi, parlare del “trenino rosso” è come parlare di un caro amico.

Questo perché il Bernina Express, non solo parte dal centro della Valtellina (Tirano), ma anche perchè, come la gente di montagna, è instancabile nel suo lento peregrinare tra dolci valli e alti passi alpini fino a raggiungere la sua meta nel cuore dell’alta Engadina.

Anche il turista rimane affascinato da questo treno che per molti è il più bello del mondo.

Salire sul Trenino Rosso del Bernina equivale ad entrare in un teatro ed il paesaggio che ci scorre davanti è il palcoscenico che offre uno spettacolo che muta in continuazione.

Non è solo la natura a farsi ammirare ma è anche la ferrovia stessa a dare spettacolo con i suoi viadotti e gallerie elicoidali che raggiungono pendenze a tratti impressionanti. Sicuramente anche il percorso contribuisce al fascino di questa linea: si va dal fondovalle valtellinese ai boschi della Val Poschiavo sino a salire tra i ghiacciai e le vette del Bernina per poi scendere nella sempre incantevole Engadina fino a Pontresina e Saint Moritz.

Il Trenino Rosso del Bernina, è composto da carrozze moderne, confortevoli e compie un percorso di circa 60 km, Patrimonio mondiale Unesco dal 2008, la ferrovia Retica, ha compiuto 125 anni di attività nel 2015. La Ferrovia Retica è una delle più famose linee ferroviarie a scartamento ridotto europee. Non è soltanto “un mezzo di trasporto” che comodamente porta i viaggiatori da un punto ad un altro, ma, soprattutto, è diventato negli anni un modo di vivere la natura comodamente seduti nella confortevoli carrozze e vedere, come in un film, scorrere i panorami della vallate alpine, le cascate e i torrenti che con il loro rumoreggiare fanno a gara con il cinguettio di innumerevoli tipi di uccelli, dalle simpatiche cinciallegre alle maestose aquile.

Ritrovo dei partecipanti nel luogo convenuto e partenza per Tirano. Viaggio in Bus GT con soste facoltative lungo il percorso. Breve visita libera di Tirano, e pranzo libero. Alle ore 13:00 partenza dalla stazione di Tirano con il famoso Trenino Rosso del Bernina, dove si inizia il viaggio in direzione di St Moritz.

Pochi chilometri dopo aver lasciato la stazione di Tirano il treno incontra già un capolavoro di ingegneria: il viadotto elicoidale di Brusio. Oltrepassata Poschiavo, capoluogo dell’omonima valle, il TRENINO ROSSO raggiunge Alp Grüm (2.091 m) eccezionale punto panoramico. Si giunge poi ai 2.253 metri della stazione di Ospizio Bernina, sull’omonimo passo, che divide la Val Poschiavo dall’Engadina. Successivamente si apre la veduta sull’imponente Ghiacciaio del Morteratsch e sul gruppo montuoso del Bernina con i suoi 4.000 metri.

Il viaggio in trenino durerà indicativamente 2 ore e venti minuti. Al loro arrivo a St Moritz, i clienti avranno tempo a disposizione per la visita libera della famosa cittadina Svizzera situata nell’Alta Engadina. Alle ore 16:30 inizio del viaggio di ritorno in Bus GT. Arrivo in serata nello stesso luogo di partenza.

Città di partenza

  • Brescia ore 06:20 – Uscita autostradale Brescia Centro – Parcheggio Brescia Parking
  • Bergamo ore 07:00 – Parcheggio ‘‘Malpensata’’ – Via Giovanni Carnovali
  • Agrate ore 07:35 – Rotonda Uscita Autostradale – Parcheggio fronte Galbusera Spa – Via G. Marconi.
  • Milano ore 08:00 – Stazione Metropolitana Cascina Gobba – Area Bus – (Indicazioni in auto: Via Bormio – Cascina Gobba).
  • Seregno ore 08.20 – Parcheggio fronte Istituto Superiore “Martino Bassi” – Via Briantina, 68.

Informazioni sul viaggio

Pochi chilometri dopo aver lasciato la stazione di Tirano, il treno incontra già un capolavoro di ingegneria: il viadotto elicoidale di Brusio. Oltrepassata Poschiavo, capoluogo dell’omonima valle, il trenino rosso raggiunge Alp Grüm (2.091 m), eccezionale punto panoramico. Si giunge poi ai 2.253 metri della stazione di Ospizio Bernina, sull’omonimo passo, che divide la Val Poschiavo dall’Engadina. Successivamente, si apre la veduta sull’imponente Ghiacciaio del Morteratsch e sul gruppo montuoso del Bernina, con i suoi 4.000 metri. – Giunti a St. Moritz, tempo libero a disposizione per la visita alla famosa cittadina Elvetica; il viaggio riprende poi in Bus GT, per il rientro alle località di partenza.

Contenuto dell’offerta

Incluso in tutte le opzioni:

  • Viaggio in pullman A/R
  • Trenino del Bernina da Saint Moritz a Tirano con vettura standard di 2° classe
  • Accompagnatore per l’intera giornata e miniguida in omaggio
  • Offerta disponibile per 1 ragazzo o 1 adulto

Date di partenza

  • 15.10.2017
  • 29.10.2017
  • 05.11.2017
  • 12.11.2017

Le opzioni

Quota adulto € 64.00
Quota ragazzo (0-8 non compiuti) € 49.00

Organizzazione Tecnica: ADRASTEA VIAGGI

Contatta l'agenzia di viaggi ADRASTEA VIAGGI

Guarda le altre proposte di Adrastea

… vieni a trovarci su Adrastea

Un Weekend divino

Week-end di 1 o 2 giorni. Viaggio con il Trenino Rosso da Tirano a St. Moritz A/R. 1 o 2 pernottamenti in Hotel 3 stelle a Tirano o dintorni con trattamento B&B. 1 degustazione di 3 vini con bresaola e bisciöla in vineria a Tirano.

Trenino Rosso del Bernina

Il Trenino Rosso del Bernina è una delle più famose linee ferroviarie a scartamento ridotto europee. E’ diventato negli anni un modo di vivere la natura comodamente seduti nella confortevoli carrozze e vedere, come in un film, scorrere i panorami della vallate alpine, le cascate e i torrenti.