Anello delle Colline Moreniche

Anello delle Colline Moreniche

Una giornata tra paesaggi, storia e specialità dei colli morenici Attraversando le incantevoli e suggestive colline moreniche si possono ammirare i piccoli ma caratteristici borghi di Solferino, Cavriana, Castellaro Lagusello, Volta Mantovana, Valeggio sul Mincio, Monzambano. Oltre che godere di panorami mozzafiato e meravigliosi paesaggi, tra queste cittadine è possibile degustare molte specialità tipiche mantovane quali: la Torta di san Biagio, dolce a base di mandorle con ingredienti legati alla tradizione contadina; i “Capunsei”, piatto a base di pane; i tortellini, pasta ripiena di carne di maiale, pollo e manzo; vini come Lugana e Merlot.
Ritrovo dei partecipanti con la guida a Solferino dove si possono visitare il Museo del Risorgimento e la Rocca, che conservano cimeli e testimonianze della battaglia, il Memoriale della Croce Rossa eretto in onore e ricordo del suo fondatore Henry Dunant e Piazza Castello, che prende il nome dal Castello di Orazio Gonzaga, ora scomparso. Dopo la visita ci dirige verso Cavriana per visitare il Museo Archeologico dell’Alto Mantovano ospitato nell’ottocentesca Villa Mirra, dove sono esposti reperti dal Paleolitico medio all’alto medioevo. Dopo la sosta si riprende per giungere a Castellaro Lagusello che sorge su un affascinante lago a forma di cuore. E’ un piccolo borgo medievale appartenente al club dei “Borghi più belli d’Italia” e insignito della “Bandiera Arancione” del Touring Club Italiano. Pranzo in ristorante. Dopo pranzo passeggiata nelle vie del piccolo borgo e partenza in direzione di Volta Mantovana, cittadina di origine medievale caratterizzata dai resti del castello eretto nell’ XI secolo e dal Palazzo Cavriani Guerrieri Gonzaga – antica villa di campagna dei Gonzaga di notevole interesse artistico. Terminata la visita si riparte per Borghetto, piccolo villaggio costruito sulle sonde del fiume Mincio dove si può ammirare il Castello Scaligero, attraversare il Ponte Visconteo e vedere la linea difensiva del Serraglio. Come ultima tappa si raggiunge Monzambano che conserva ancora i resti del castello che domina l’intero borgo. Il paesaggio è caratterizzato da colline coltivate a ulivi e vigneti: è, infatti, la zona tipica di produzione del vino bianco Lugana DOC. Ritorno a Solferino in bus. Fine dei servizi.  Condizioni economiche

  • Quota di partecipazione: da € 30
  • Non prevede riduzioni per bambini

La quota comprende:

  • Guida cicloturistica

La quota non comprende:

  • Pranzo
  • Noleggio
  • Tasporto biciclette

Documenti necessari: adulti e minori carta d’identità e/o passaporto con validità residua di 6 mesi. NOTE IMPORTANTI: l’itinerario potrebbe essere invertito per questioni organizzative. Organizzazione Tecnica OCEAN VIAGGI

Contatta l'agenzia di viaggi OCEAN VIAGGI

Mantova e La Strada del Riso

Mantova e La Strada del Riso

La Strada del Riso attraversa la parte del mantovano ricca di risaie, riserie e culto gastronomico del riso, toccando alcune “capitali” del risotto come Bigarello, Goito, Ostiglia, Roncoferraro, Roverbella e Sustinente.

A Villimpenta, a giugno, si tiene la “Festa del Risotto”, l’evento gastronomico più importante del mantovano, e a Castel d’Ario si cucina il piatto simbolo della cucina locale: il “Riso alla Pilota De.Co”, con pesto di carne di maiale e “puntel” (braciola o costina di maiale).

Immancabile la grattata di Grana Padano o di Parmigiano Reggiano di produzione mantovana.

Tour di 3 giorni – organizzazione tecnica ON THE ROAD TRAVEL

  • 1° giorno

Arrivo in agriturismo sito nella zona tra Roncoferraro e Marmirolo. Cena con i sorprendenti piatti della tradizione mantovana e pernottamento.

  • 2° giorno

Dopo la colazione, ci dirigeremo a Mantova, dove faremo una visita guidata del centro storico: sono numerosi i palazzi, i musei, le chiese e i luoghi di interesse da visitare in questa piccola, ma piacevolissima città, dichiarata, insieme a Sabbioneta, patrimonio UNESCO.  Pranzo libero. Successivamente visiteremo Palazzo Te, capolavoro di Giulio Romano, dove potremo ammirare le celebri Sale dei Cavalli, di Amore e Psiche e dei Giganti. La giornata si concluderà con la Dispensa Contadina, dove troveremo in vendita prodotti del territorio, frutto di antichi saperi e di tecniche di produzione consolidate nel tempo, patrimonio collettivo di famiglie agricole e di comunità locali. Rientro in agriturismo. Cena e pernottamento.

  • 3° giorno

Dopo la colazione, raggiungiamo Roncoferraro, capitale locale della produzione del riso. Visiteremo una delle più importanti riserie della zona: le risaie, l’area per l’essicazione, la pila per la lavorazione e il confezionamento del riso e, infine, lo spaccio. Nella riseria ci fermiamo anche per il pranzo a base di riso.

QUOTA di partecipazione a persona

  • € 238 –  min. 4 partecipanti
  • € 213 –  min. 8 partecipanti

La quota comprende:

  • sistemazione in agriturismo in camera doppia
  • trattamento di mezza pensione (colazione e cena)
  • audio guida per Palazzo Te
  • visita e pranzo in riseria
  • visita guidata di Mantova (centro storico)
  • assicurazione medico bagaglio

La quota non comprende:

  • supplemento camera singola
  • bevande ai pasti
  • ingressi
  • mance
  • tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

A richiesta forniamo servizio di minibus per il trasporto lungo tutto l’itinerario
Quota (minimo 8 persone) € 60 a persona

Altre quotazioni su richiesta

organizzazione tecnica ON THE ROAD TRAVEL

Contatta l'agenzia DI VIAGGI On The Road Travel

Mantova e navigazione sul Mincio

Mantova e navigazione sul Mincio

Acqua, terra, storia, arte, leggende: ecco Mantova.

… da scoprire navigando i laghi che abbracciano la città.

  • Nel Lago di Mezzo, l’elegante disegno della Cartiera Burgo (anno 1960), opera di Pier Luigi Nervi, il “poeta del cemento armato”;
  • poi il parco-memoriale di Andreas Hofer, eroe della resistenza tirolese a Napoleone0
  • la cinquecentesca Porta Giulia e il “Vasaròn”, cascata dal lago Superiore.
  • Momento emozionante l’apparizione della Reggia dei Gonzaga che, come Venezia, sembra emergere dall’acqua con castello e torri, palazzi e basiliche e,
  • oltre la diga Chasseloup-Masetti, il paese natale di Publio Virgilio Marone, Andes, immerso nelle ninfee.
  • Poi, nella Valle, lo scenario si trasforma ed è la natura a fare spettacolo: con le distese galleggianti del Nelumbium, il Fiore di Loto e della Trapa Natans, la castagna d’acqua che si cuoce e si mangia in autunno; con il levarsi di aironi, nitticore, martin pescatori, cavalieri d’Italia; con la sequenza tra pioppi e salici, della flora fluviale, negli splendori delle fioriture o verdeggiante nel carice e nella canna palustre.
  • Al termine della navigazione, pranzo libero.

Nel pomeriggio visita guidata di Mantova con gli esterni del Palazzo Ducale e le vie del centro storico.
Nel tardo pomeriggio viaggio di ritorno con arrivo previsto in serata.
Documento richiesto: carta d’identità valida.

Organizzazione tecnica DESTINAZIONE SOLE

Questo itinerario può essere adattato alle esigenze del gruppo sia in termini di servizi che di durata.

Contatta l'agenzia di viaggi DESTINAZIONE SOLE